Blog

Young Apulian Design: il fotoracconto dei PIN all’Ethical Fashion Show Berlin

10 luglio 2018 ore 10:06

Si torna a casa con un bagaglio pieno di stimoli, contatti utili e tanto, tantissimo entusiasmo!

Impossibile riassumere in poche parole ciò che è accaduto la settimana scorsa a Berlino dove, con i servizi di Accompagnamento, lo staff di PIN ha portato quattro giovani realtà attivate alla fiera di settore Ethical Fashion Show Berlin, punto di riferimento europeo e non solo per la moda etica e sostenibile.

 

Nell’ambito della più grande manifestazione della settimana della moda berlinese, l’ex impianto di riscaldamento Kraftwerk – nel cuore del quartiere Mitte – si è trasformato nell’esposizione dell’ethical fashion tra le più grandi e prestigiose d’Europa: tra nuove tecniche, innovazione, riciclo creativo e sostenibilità ambientale a rappresentare lo Young Apulian Design in questo turbinio di tendenze e ispirazioni sono state le ragazze di Ammostro, Botanical Baby con il marchio Amis di Studio AK, Terrena Bijoux e Trama riscuotendo enorme interesse e successo!

 

Ma andiamo per gradi a raccontare questa strabiliante esperienza: tutto è iniziato qualche settimana prima, attraverso la selezione da parte dell’ente fieristico dei quattro marchi e l’incontro preparatorio con lo staff di PIN. Dal 15 giugno, poi, tra organizzazione, logistica e messa a punto degli ultimi dettagli, siamo arrivati così ad atterrare a Berlino dove, dal 3 al 5 luglio, i quattro label hanno potuto condividere uno stand esponendo e presentando le loro collezioni di punta. Collaborando e motivandosi a vicenda!

 

Così tra gioielli in seta, filati e argento, tessuti biologici, prodotti per la casa, colorazioni naturali e capi sartoriali per bambini l’interesse di buyer, curiosi e di altri espositori è salito alle stelle raccogliendo consensi, contatti e, magari, future commesse!

Non solo esposizione, contatti e collaborazioni con altre realtà che operano nel settore in altre parti del mondo, ma anche networking, inspirational meetings e nuove opportunità. In un programma molto serrato infatti, sono stati organizzati due incontri davvero proficui: il primo con Vera Günther, co-fondatrice del brand sociale e di inclusione mimycri, e il secondo, a conclusione della kermesse, con Francesca Regina, Vice Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana per la Germania e Direttrice dell’ufficio di Berlino, che rispettivamente hanno motivato le ragazze e offerto nuovi spunti di riflessione oltre che ispirazione raccontando la propria esperienza, vocazione e condiviso consigli e opportunità da cogliere anche a livello europeo.

 

Entusiaste di essere qui – dice Karen di Botanical Babyci siamo rese conto di tante cose da migliorare per confrontarci al meglio con il mercato europeo ed altre realtà” Angelica, invece, è molto sorpresa: “non mi aspettavo di trovare così tanto interesse per la moda bimbo!“; “una vetrina molto importante per il mondo della moda etica e le sue tendenze. Mi porto a casa tante idee su cui lavorare!” parla Federica di Trama e continua Azzurra di Terrena qui ho capito come presentarmi e organizzare parte tecnica e logistica“. Sono solo alcune delle osservazioni che abbiamo raccolto durante la tre giorni di moda etica e sostenibile mentre tutte erano freneticamente all’opera.

 

Uno stimolo per crescere” così definisce l’esperienza Claudia di Ammostro e conclude Carla: “L’unione di questi quattro progetti dà un chiaro messaggio su quello che sta accadendo in Puglia: è qualcosa di molto forte!” testimoniato dalle sensazioni e dalla concretizzazione di collaborazioni tra PIN, nuove idee su cui lavorare e un mercato del tutto inedito da esplorare. Entusiasmo a fiumi che continueremo a raccontare nelle prossime settimane con un video documentario di questa opportunità di Accompagnamento PIN appena conclusa, ma in via di sviluppo. Occasione per far parlare direttamente i protagonisti e cogliere, dalla loro voce, i risultati ottenuti e le prospettive di questa occasione di networking, commercio ed espansione!

Stay tuned!

Argomenti