Blog

Stai visualizzando: tutti i post del mese di Febbraio 2018

Mani in Arte: Teatro Stalla racconta il laboratorio “che semina bellezza”

26 febbraio 2018 ore 11:49

Sono tanti ormai i racconti della Comunità PIN e oggi tocca a Daniela, Carlo e Francesco, fondatori di Teatro Stalla , i quali vogliono condividere con tutti voi il successo di una delle loro attività progettuali appena conclusa. Si tratta di “Mani in Arte!!”, il laboratorio artistico-creativo per educare alla bellezza che ha coinvolto ben 30 bambini del comune di Mattinata (FG) portando avanti così la missione del progetto PIN che utilizza l’arte sociale come strumento di prevenzione e riabilitazione nei contesti del disagio.

Lasciando la parola ai protagonisti, cogliamo occasione per ricordare a tutti i Vincitori di coinvolgerci nei vostri successi: scriveteci le vostre storie e condividete con noi i vostri racconti con foto per vederli pubblicati a stretto giro su questo blog!

MANI IN ARTE!!
IL LABORATORIO CREATIVO CHE OPERA PREVENZIONE

È giunto al termine Mani in Arte!! il laboratorio che semina Bellezza, facente parte delle azioni progettuali sostenute dal Bando Pin Pugliesi Innovativi della Regione Puglia di cui la Cooperativa Teatro Stalla Matteo Latino è progetto vincitori. Hanno condotto tale percorso artistico ed educativo Daniela Delzotti (regista e conduttrice di Teatro Sociale), Carlo de Vita (art counselor), Marisa Minuti (psicologa) e Mario Sacco (artigiano).

Con vivo entusiasmo e sincera commozione si conclude un percorso che ha visto protagonisti più di 30 bambini mattinatesi. 30 piccoli artisti che hanno avuto modo di sperimentarsi e sfidarsi con il Teatro Sociale, con la musica, con i giochi creativi e con l’antica arte del mosaico. Lo scorso venerdì 16 febbraio, alle ore 18, presso la Scuola dell’Infanzia Giorgi di Mattinata, si è svolto lo spettacolo finale: un esito di laboratorio emozionante, incentrato sull’importanza dei sogni e sullo sviluppo di una cultura “del Desiderio” che educhi le giovani generazioni a spingere il proprio sguardo oltre ogni recinto e che provochi i più grandi ad una riflessione che spinga a mettersi in gioco, senza timori. La regia e i testi sono stati curati da Daniela Delzotti, mentre le musiche originali sono state composte da Carlo de Vita. E’ intervenuta, per l’occasione, l’Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Mattinata, che si è complimentata per il lavoro svolto. Un lavoro incentrato non solo sulla bellezza da intendersi in senso estetico e artistico, ma anche e soprattutto su una Bellezza creativa ed educativa che nel positivo cambiamento dei suoi piccoli partecipanti ha trovato il maggior riscontro. Il Teatro Sociale, difatti, libera dalla gabbia della timidezza, dal torpore e dell’apaticità di una società che preferisce il lamento e la rassegnazione per richiamare finalmente alla Vita. Fondamentale, dunque, per il Teatro Stalla resta il coniugare arte e psicologia, per una vera e propria cultura sociale che operi prevenzione. Arte e psicologia si sono così alleate per dare una risposta tangibile al dilagarsi del bullismo e di altre forme di violenza che possono essere debellate solo attraverso un rinnovato concetto di cultura e comunità.

Il mosaico, realizzato dagli stessi piccoli partecipanti, sarà da oggi collocato all’ingresso delle Scuole Elementari di Mattinata.

Si ringrazia la disponibilità e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “Savio” di Mattinata per aver concesso gli spazi e per aver aperto le proprie porte alle esigenze di un territorio che grida ascolto.

La creatività multidisciplinare di Mani in Arte!! spinge a non arrendersi dinanzi agli ostacoli, a non fermarsi davanti all’ipocrisia, a non farsi incatenare dalla disillusione, ma a credere che un cambiamento sia possibile, cominciando a seminare Bellezza e fiducia nelle generazioni che si affacciano con speranza verso il domani.

***

Maremosso racconta l’inaugurazione in musica dell’officina sociale di Taranto

16 febbraio 2018 ore 09:54

Non solo progetti, ma anche racconti tanti eventi, iniziative ed esperienze da raccontare!

Oggi, attraverso la penna dei ragazzi di Officina Maremosso, vogliamo condividere con tutti voi le emozioni di Francesco, Valerio, Valentina, Francesco e Andrea in occasione dell’apertura officina del loro spazio. Una bella avventura, come testimoniano anche le loro bellissime foto, iniziata in musica con grande partecipazione del territorio.

Buon vento a voi ragazzi e buona lettura a tutti, compresa la Comunità PINPer condividere su questo blog le iniziative migliori dei vostri progetti, non dimenticate di inviarci i vostri racconti!

Un’Officina Sociale può diventare non solo casa di sogni, ma essere parte attiva di una spinta concreta alla riconversione e al rilancio ambientale, economico e culturale di Taranto e del territorio Ionico.

Il progetto Maremosso nasce così e prende vita attraverso il restauro di una barca a vela tipo “Cutter”, occasione di recupero di antichi mestieri ma, soprattutto, di educazione al concetto di Equipaggio come luogo di collaborazione, responsabilità e rispetto.

Per celebrare l’inizio di questa nuova avventura, abbiamo pensato ad un primo viaggio navigando a vista e grazie alla preziosa collaborazione degli amici di Musicasetta e Ubique Concerti, la visione ha preso corpo.

Lo scorso venerdì 9 febbrario, qualcosa d’insolito e forse mai accaduto ha preso vita. Dopo mesi di lavoro silenzioso, la gente della città si è riunita numerosa per conoscere questa realtà che muove i primi passi nel cuore di Taranto, nella suggestiva e poco conosciuta zona di Porta Napoli, proprio a ridosso della Città Vecchia e del Ponte di Pietra, circondati dagli antichi capannoni ottocenteschi che per decenni hanno ospitato proprio quei suoni, rumori e profumi tipici dei mestieri di una città che deve così tanto al mare e che da troppo tempo lo ha dimenticato. Ad accompagnarci è stato il mondo musicale di Galeffi, cantautore romano del nuovo panorama Indie, che è qualcosa di leggero e delicato che tocca tutti. Le parole e le melodie si rincorrevano, viaggiano veloci e attraversano l’aria, le volte in tufo, i cuori e le storie per farci sentire tutti un po’ più vicini, tutti un po’ più felici e leggeri. 

È stata la colonna sonora perfetta per un sogno che prende vita piano piano e dolcemente come quello della nostra Officina, i profumi del legno e visioni di un mondo antico, una barca che si costruisce insieme, tra la gente che davvero vuol provare a metterci le mani e non soltanto parole e sguardi per navigare lontano.

L’Opening Act ci è stato regalato dagli HEIDI for President: prati sonori con riff, suoni vocali e natura, un indie corale, un pò brit per certi aspetti freschi, in cui la padrona è stata l’anima folk di sonagli, urletti e chitarre rumorose consumando, in acustico, scie di sonorità islandesi. Suoni preziosi per iniziare a riempire la pancia della barca, gli spazi dell’Officina Maremosso e le orecchie delle frotte di allegri Pirati che sono accorsi per colorare e affollare, anche solo per una notte, strade, muri e cieli così insoliti e affascinanti.

Osservare questi spazi della città solitamente ignorati e trascurati, per la prima volta così pieni di vita, di risate e musica, ci ha dato la consapevolezza che la rotta intrapresa può rivelarsi davvero costruttiva per iniziare a instillare nuove consapevolezze e nuove scoperte nei cuori e nelle menti di tutti i Tarantini. Perché se scrolli le spalle e alzi lo sguardo, il mare ti darà sempre la risposta che cerchi.

Buon vento a chi ci accompagnerà ancora nei nostri viaggi e tre hurrà per tutti i Gentiluomini di Fortuna che credono ancora nei sogni possibili.

La Crew di Maremosso

 

 

***

Innovazione sociale e comunicazione: il Networking PIN con Camera a Sud

14 febbraio 2018 ore 10:22

La comunicazione sociale come filo conduttore e aggregatore dei progetti Vincitori PIN che operano, o inizieranno presto, nell’ambito dell’Innovazione Sociale.

Ecco il focus dell’ultimo incontro di Accompagnamento PIN Networking: mercoledì 7 febbraio, infatti, molti gruppi della Comunità PIN della provincia di Bari e BAT si sono incontrati a Molfetta per conoscersi e apprendere nozioni importanti del saper comunicare nel proprio settore. Padroni di casa Gianluca SciannameoDonatella Sparapano e tutti i ragazzi di Camera A Sudcooperativa attiva nel campo della comunicazione audiovisiva e multimediale, della grafica e della formazione con particolare attenzione alle aree della divulgazione culturale e sociale – che, dopo aver fortemente manifestato la volontà di ospitare le nuove imprese sociali del territorio, hanno così introdotto l’occasione per #farerete condividendo con Ade&r, ReHab, Well Done!, That’s Apulia, My Place e Controcorrente S.O.S. strategie e buone pratiche per la corretta comunicazione dei soggetti che svolgono attività in ambito sociale.

Un’occasione molto importante per – come spiega Gianluca in questo video – considerare gli altri non come concorrenti, ma potenziali partner e scoprire cosa si muove intorno a noi.

Per seguire tutte le azioni di Accompagnamento PIN e conoscere i protagonisti, continuate a seguire questo blog, la sezione Vincitori, il calendario degli eventi e il neonato account Instagram dello Staff: vi terremo costantemente aggiornati attraverso le nostre news!

 

 

***

Comunità e Accompagnamento PIN: un punto di riferimento per ogni provincia

05 febbraio 2018 ore 12:18

La famiglia PIN si allarga per essere sempre più presente in tutto il territorio pugliese!

Per offrire supporto e creare altre occasioni per #farerete direttamente sul territorio, da oggi i progetti PIN vincitori avranno ben cinque punti di riferimento in più, uno per ogni provincia: lo staff territorialeRoberto, per la provincia di Brindisi, Ester nella BAT, Rossana per Taranto, Antonio nella provincia di Foggia e Salvatore a Lecce, infatti, affiancheranno lo Staff PIN nella co-progettazione di alcune azioni di Accompagnamento utili ai Vincitori della Comunità PIN.

Un gruppo che va ad aggiungersi al team già attivo presso ARTI e Regione Puglia, con base a Bari e formato da Marco, Paolo, Maxi, FlaviaGiorgiaLuca e Giada nelle attività di supporto e supervisione dei progetti, e ai “creativi” Laura, Silvestro, Antonello e Michele  che curano sia la comunicazione della misura, sia la parte web degli strumenti offerti dal bando a sportello PIN.

Comunicheremo presto i prossimi Toolkit, le occasioni di Networking e le nuove attività messe a punto con lo staff territoriale. Scoprite le nuove iniziative seguendo costantemente questo blog, la sezione eventi e il profilo Instagram @staffpingiovani attivo da oggi!

***

Argomenti