Blog

Stai visualizzando: tutti i post del mese di Giugno 2018

Turismo e beni culturali tra valorizzazione e innovazione: nuovo Toolkit a Bari

30 giugno 2018 ore 16:11

Sono tanti, tantissimi i progetti Vincitori PIN che operano nell’ambito del turismo e, più in generale, nel settore dei beni culturali. E allora perché non dedicare un workshop interattivo tra i servizi di Accompagnamento proprio a queste svariate realtà attivate?

Ed ecco che arriva il nuovo Toolkit “Turismo e beni culturali tra valorizzazione e innovazione” in programma lunedì 9 luglio dalle ore 15 presso l’Agorà dell’Arti Puglia a Bari!

Nell’anno in cui l’Unione Europea celebra il suo patrimonio culturale, il workshop interattivo intende fornire alle associazioni e alle imprese culturali e creative gli strumenti adeguati per potersi orientare nel settore, con approfondimenti sul contesto di riferimento, sulle opportunità e le strategie di sviluppo.

Il Toolkit analizzerà il panorama legislativo, la programmazione di settore a livello nazionale e regionale ed esaminerà le opportunità di finanziamento in ambito pubblico e privato.

Non mancherà una parte dedicata alle opportunità imprenditoriali legate alle istituzioni museali e alle prospettive di crescita connesse all’uso delle nuove tecnologie. Partendo dall’analisi dei “turismi possibili” e delle nuove tendenze, approfondiremo insieme anche alcune esperienze di successo che possono rappresentare un modello di riferimento.

Non vorrete mica perdere questa occasione? Correte a prenotare il vostro posto: come sempre, il workshop è a numero chiuso previa registrazione obbligatoria qui.

***

In visita da… MapAbile: mappe tattili per superare le barriere architettoniche

29 giugno 2018 ore 12:08

Con l’ottava puntata di “In visita da” tocchiamo tutte le province pugliesi: ogni settimana un video per mostrare e far conoscere le tantissime realtà attivate attraverso PIN e le attività progettuali realizzate dalla Comunità PIN in questo primo anno da Vincitori del bando a sportello della Regione Puglia!

Dopo avervi raccontato le storie di MesoLabSagelioCiurmaCrocevia, Puglia Taste & CultureZicZic e Eden Store, scoprendo insieme a voi l’impegno e le attività di queste nuove giovani imprese, oggi vi portiamo a Brindisi nel laboratorio di MapAbile, il progetto che si pone come obiettivo primario quello di mettere l’accessibilità e riconoscibilità dei luoghi a servizio dei non vedenti e ipovedenti.

Di questa ambiziosa realtà ce ne parla Michele, giovanissimo project manager e disegnatore di progetti 2/3D, che, insieme ad Alessandra e Alessio, ha portato avanti questa “officina del fare” ospitata dall’Istituto Nautico Carnaro di Brindisi dove si progettano e si creano spazi accessibili ed inclusivi ovvero mappe tattili che favoriscono la mobilità in autonomia a persone non vedenti e ipovedenti. Con il prezioso aiuto di Carlo, tecnico dei macchinari, nel video ci mostrano anche come avviene la produzione di uno dei primi pezzi di questo preziosissimo ausilio.

Basta spoiler: scopriamo insieme le ambizioni e i prodotti di questi giovanissimi pugliesi innovativi attraverso questo filmato!

Il viaggio dello Staff di PIN alla scoperta dei Vincitori continua: per sapere in anteprima i protagonisti delle prossime puntate, seguiteci su Instagram.

 

***

Young Apulian Design: uno stand PIN all’Ethical Fashion Week Berlin

28 giugno 2018 ore 14:37

Saranno quattro le giovani realtà nate con il contribuito del bando a sportello della Regione Puglia ad esporre i loro prodotti di moda etica e sostenibile all’Ethical Fashion Show Berlin!

Uno spazio espositivo condiviso per quattro giovani realtà innovative pugliesi. Così, tra i servizi di Accompagnamento messi a disposizione da ARTI e Regione Puglia a supporto dei vincitori del bando a sportello PIN, inizia l’avventura di Botanical Baby, Ammostro, Trama e Terrena che, dal 3 al 5 luglio, esporranno i loro prodotti di moda etica e sostenibile alla mostra mercato di settore internazionale Ethical Fashion Show Berlin.

Per tre giorni consecutivi la fiera, che si svolge in concomitanza della Berlin Fashion Week, diventerà il focus europeo per i temi sostenibilità e innovazione nel settore moda. Aperto solo agli addetti ai lavori e riservatao ad espositori selezionati e verificati con attenzione dall’ente organizzatore, l’appuntamento berlinese offrirà occasioni d’incontro, networking e confronto per le aziende che operano nell’ambito della moda etica e sostenibile. Sarà lo Staff di PIN ad accompagnare i quattro giovani designer che hanno passato la selezione degli organizzatori per l’esposizione, supportando così il loro inserimento nel contesto fieristico e nelle reti internazionali.

Nello specifico, a Berlino si presenteranno Ammostro – il laboratorio di serigrafia situato nel cuore di Taranto che utilizza pigmenti naturali, estratti dalla flora autoctona, per creare inconfondibili prodotti living – Trama Handmade – l’atelier creativo di Melendugno con i propri gioielli in macramè e una collezione in arrivo grazie alla collaborazione con Made in Carcere – Studio AK (Botanical Baby) di Santeramo in Colle con il label Amismoda sostenibile per bambini e l’infanzia, prodotta utilizzando solo fibre e coloranti naturali – e, infine, i bijoux unici di Terrenal’atelier di Bari che applica pratiche di innovazione sociale per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro ai diversamente abili.

La presenza in fiera sarà anche occasione per incontrare un rappresentante della Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM) e per accrescere le proprie conoscenze sul mercato tedesco, oltre allo scambio di esperienze e idee con la giovane startup berlinese mimycri, azienda sociale e di integrazione che, attraverso l’upcycling di materiali ricavati dai gommoni raccolti sulle spiagge greche, produce accessori e scarpe con il suo team internazionale.

***

Back to the KmZero: un laboratorio per il Futuro di Bordermind a Cerignola

26 giugno 2018 ore 15:00

Continua l’impegno dei ragazzi di Resmart nel coinvolgere gli studenti del territorio!

Nello specifico, Biagio e Matteo, oggi ci raccontano l’esperienza conclusa qualche giorno fa con i ragazzi del Liceo Scientifico A. Einstein di Cerignola con i quali hanno iniziato un laboratorio di progettazione partecipata. Il focus? Ovviamente la mission del progetto stesso: la Rigenerazione Umana e Urbana che si concretizza con la loro azione concreta di “sintonizzazione tra territorio – talento – imprese”. Ed ecco che ce lo spiegano meglio i protagonisti nel racconto di seguito!

BACK TO THE KMZERO: UN LABORATORIO PER IL FUTURO

Il progetto di Rigenerazione Umana e Urbana di Bordermind, continua ad aggiungere tasselli importanti al suo percorso di affermazione sul territorio Pugliese.

L’11 giugno scorso, presso la sede del Liceo Scientifico A. Einstein di Cerignola, Bordermind ha cominciato un laboratorio di progettazione partecipata in cui i ragazzi stessi, delle classi terze e
quarte dell’Istituto, hanno potuto contaminare, accrescere, completare, la fase di set up dell’Evento, diventando parte co-creativa e co-produttiva di un momento tanto importante.

Il processo di avvicinamento all’Evento KM0, momento topico di finalizzazione del quotidiano lavoro di sintonizzazione tra territorio – talento – imprese, si arricchisce dunque della partecipazione di chi del territorio rappresenta la linfa vitale presente e futura: i giovani.

Il laboratorio, che ha visto la partecipazione autonoma e numerosa, anche dei ragazzi dell’ormai ex spazio di Costudying e Coworking, IO SONO TALENTO, è stata un’occasione di confronto, accrescimento personale e professionale ma soprattuto di esperienza concreta per i ragazzi che hanno potuto confrontarsi con le effettive dinamiche di un progetto complesso, ambizioso, fatto di molteplicità attività e soprattutto di scadenze da rispettare.

Questo processo di “costruzione partecipata” che si è concluso ufficialmente il 21 giugno 2018 (ma che continuerà sicuramente ad appassionare i nostri ragazzi), è per Bordermind un ulteriore dimostrazione di quanto il concetto rigenerazione sia strettamente legato a quello di persone, quale componente sociale e vitale che, se attivata, stimolata e motivata, rappresenta il mattone da cui ripartire per uno sviluppo sostenibile capace di trasformare il potenziale in reale, attraverso il motore umano e urbano più impattante di tutto: il TALENTO.

Il viaggio verso KM0 è ancora lungo, questo laboratorio, lo ha reso più completo ed esemplificativo della determinazione personale e professionale di Bordermind e del suo impegno per la costruzione di quel grande sogno, sempre più reale, chiamato RIGENERAZIONE.

A tutta la Comunità PIN: continuate ad inviarci i racconti delle vostre straordinarie esperienze e li pubblicheremo tutti su questo blog!

***

Argomenti