Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Accompagnamento PIN"
Copertina del post Servizi digitali di #AccompagnamentoPIN: il nuovo programma

Servizi digitali di #AccompagnamentoPIN: il nuovo programma

19 Febbraio 2021 ore 10:27

Dopo una breve pausa che ha concentrato lo staff sul Canvas e Candidatura per gli ultimi aspiranti PIN, ecco che tornano i servizi digitali di #accompagnamentoPIN con un fitto programma di incontri utili a tutti i Vincitori!

Ai Q&A – incontri con lo Staff PIN per massimo 10 persone in videoconferenza per poter approfondire specifiche domande e dubbi legati alla realizzazione e gestione dei progetti finanziati – a seguito dei Toolkit già svolti – webinar informativi – sono in programma anche specifici networking settoriali tra appuntamenti a grande richiesta e novità importanti per il follow-up d’impresa.

Di seguito l’elenco degli incontri:

Venerdì 26 febbraio, ore 11

Q&A con lo Staff: Rendicontazione e gestione delle spese progettuali

Lunedì 1 marzo, ore 11

PIN Toolkit: Corretta comunicazione dei progetti finanziati

Martedì 2 marzo, ore 11

PIN Toolkit: Cultura / Turismo: Orientarsi nel settore

Mercoledì 3 marzo, ore 15

PIN Toolkit: Corretta gestione e rendicontazione delle spese

Giovedì 4 marzo, ore 15

Q&A con lo Staff di Puglia Sviluppo: il bando NIDI

Venerdì 5 marzo, ore 11

Q&A con lo Staff: Corretta comunicazione dei progetti finanziati

Lunedì 8 marzo, ore 11

PIN Toolkit: Incontri B2B – preparazione, gestione e follow-up

Martedì 16 marzo, ore 11

Q&A con lo Staff: Rendicontazione e gestione delle spese progettuali

Giovedì 18 marzo, ore 17

PIN #networking – Luoghi Comuni

Martedì 23 marzo, ore 16

PIN #networking – Fooding: di cibo e non solo

Copertina del post Studioak e Ammostro: rete, follow up e videocorsi di tintura e stampa natur

Studioak e Ammostro: rete, follow up e videocorsi di tintura e stampa naturale

03 Febbraio 2021 ore 14:38

Studioak, un laboratorio di colorazione vegetale e Ammostro, un progetto di serigrafia naturale presentano i primi corsi online per realizzare tinture e stampe artigianali con le tre piante tintorie maggiormente utilizzate: Robbia, Reseda e Indaco.

I videocorsi per la tintura naturale e stampa serigrafica si rivolgono a neofiti, tintori e artigiani che vogliono dedicarsi alla materia colorante accompagnati da curiosità, cultura e sperimentazione, e iniziare da subito a personalizzare le loro opere tessili artigianali.

Ecco la intro della lunga segnalazione di Karen, fondatrice di Studioak – prima Studio AK che cambia nome appunto – attraverso la quale condivide con noi e tutti gli interessati aggiornamenti, novità e nuove iniziative. Una collaborazione nata grazie alla partecipazione alla Vietnam International Fashion Week 2019 con l’Accompagnamento PIN e consolidata grazie alle convergenze dei due progetti. Così Karen e Maria, rappresentante di Ammostro, portano avanti una serie di percorsi, sperimentazioni e nuove iniziative che ora vengono ufficializzate con il lancio di 3 videocorsi di tintura e stampa naturale rivolti a neofiti, tintori e artigiani che vogliono sperimentare.

Di seguito i dettagli dalla penna delle promotrici!

Ciao,
Ho caricato l’ultimo corso online tinte naturali e in questa newsletter ti racconterò di cosa si tratta.

Vorrei prima introdurre brevemente l’universo di oak. Ti scrive Karen la testa creativa e colorista dello studio, grazie al quale ho avuto modo di confrontarmi e collaborare con tante realtà che si occupano di moda sostenibile in Italia. Quella con Maria però non è un semplice collaborazione ma un’affinità elettiva e un sodalizio nato alcuni anni fa, quando i nostri percorsi si sono incrociati qui in Puglia. Maria Martinese è un’artigiana modellista e costumista e si occupa di stampa serigrafica naturale con il collettivo Ammostro.

La voglia di organizzare workshop in questi mesi è stata fortissima, da entrambe le parti, ma per la situazione ancora delicata non ce la sentiamo di organizzare eventi in presenza, e poi crediamo che con questa nuova modalità raggiungeremo molti più di voi in Italia! Così, parlandone abbiamo trovato un luogo che potesse ospitare le riprese e il supporto di due professionisti per dare inizio a questo esperimento.

Premetto che nessuna era stata mai ripresa da due telecamere per tutte quelle ore!

A chi si rivolgono i nostri corsi. 
I videocorsi si rivolgono a neofiti, principianti, artigiani/e e tintori/e che vogliono dedicarsi alla materia colorante accompagnati da curiosità, cultura e sperimentazione.
Ci siamo rese conto in questi anni di lavoro, della grande mancanza di informazioni attendibili riguardo le ricette per la tintura e la stampa naturale. Ci sono delle nicchie che condividono informazioni su blog e gruppi facebook, ma non esiste un luogo online nel quale trovare una dimostrazione completa.
Per noi è stata una naturale evoluzione decidere di condividere il nostro lavoro con voi.

I tre video: Reseda, Robbia e Indaco.
Ti offriamo tre corsi della durata di 3 ore che affrontano tre diverse tipologie di tintura e tre di stampa con i colori primari. In ogni videocorso troverai gli strumenti necessari per creare artigianalmente le tue fantasie con elementi naturali.
Ti condurremo alla scoperta dei segreti dell’arte tintoria tessile, a partire dal videocorso con il giallo reseda – dove spieghiamo come tingere, mordenzare e stampare la lana e il cotone, partendo dalla Reseda in taglio tisana – al videocorso rosso robbia – nel quale dall’estratto (il pigmento puro) mostriamo come tingere e stampare secondo dei procedimenti differenti – per arrivare all’Indaco –nel quale attraverso due tecniche una organica e l’altra chimica ridurremo il pigmento dell’indaco e ti mostreremo una tecnica di stampa alla quale siamo arrivate dopo diversi anni di sperimentazione.

In regalo in ogni rispettiva area abbiamo caricato un manuale, all’interno del quale condividiamo tutte le nostre risorse, dove trovare i materiali necessari e un riassunto delle ricette che trattiamo nei video.

La visualizzazione dell’area corsi giallo reseda

Come si articolano le sezioni dei video.
In tutti i nostri video troverai sempre l’intro di ogni sezione animata con un titolo: per trovare e rivedere i punti che non ti sono chiari quante volte vorrai, ad esempio nel video giallo reseda troverai i capitoli:
Introduzione alla tintura <- dove vedere e ascoltare l’ introduzione alla pianta, alla sua storia e alla tintura in generale;
Materiali e ingredienti <- proprio come nelle migliori video ricette mostriamo in un intero capitolo dedicato i materiali necessari;
Tessuti e mordenzatura <- ogni tessuto e filato ha bisogno di essere trattato in un certo modo, sia per la tintura che per la stampa in questo capitolo paleremo di pretrattamento e mordenzatura;
Estrazione della reseda per tintura e stampa <- dalla decozione all’estrazione del pigmento puro del giallo dalla reseda;
Stampa serigrafica naturale <- come addensare la pasta, ph e la dimostrazione di stampa con la tecnica della serigrafia;
Tintura della lana <- come tingere una fibra di lana di giallo;
Conclusioni <- quali attenzioni e cure sono necessarie per i tessuti realizzati artigianalmente con colori naturali.

Se tutto quello che ti ho raccontato ti interessa, ti spiego come puoi accedere alle aree corsi.

Il prezzo che abbiamo inserito per ogni corso è simbolico, i ricavi ci serviranno per ripagare il lavoro fatto e creare i prossimi contenuti online: sì, ammettiamo di esserci divertite e se ci darete fiducia lo rifaremo!
Se vuoi acquistare i nostri contenuti vai al link e seleziona il corso o i corsi ai quali sei interessata/o, registrati con le tue credenziali e inserisci una password, infine concludi la registrazione con il pagamento tramite Paypal (purtroppo al momento l’unico metodo di pagamento possibile.) Una volta che la transazione sarà andata a buon fine, con le tue credenziali potrai accedere ad un area personalizzata all’interno della piattaforma, nella quale potrai vedere e scaricare i nostri contenuti.

Spero di averti detto tutto, ma se dovessi avere qualsiasi domanda o dubbio non esitare a contattarci!
rispondendo alla e-mail o scrivendo a studioakitalia@gmail.com

Copertina del post Visita in Azienda: Patto Consulting e la Comunità PIN al lavoro insieme!

Visita in Azienda: Patto Consulting e la Comunità PIN al lavoro insieme!

21 Gennaio 2021 ore 16:14

Quali attività immaginare per coinvolgere la fascia di età tra gli 11 e i 17 anni, magari già con una relazione problematica con la scuola? Come innovare la didattica coinvolgendo l’intera comunità educante? Come innovare le proposte didattiche e provare a lenire gli effetti nefasti della pandemia su una fascia di popolazione, quella degli studenti, che più duramente di altre sta subendo gli effetti della pandemia da Covid-19?

Queste e altre domande sono state il filo conduttore attraverso cui, il 7 dicembre 2020, lo staff ha curato la realizzazione di una nuova visita aziendale, un format progettato per far incontrare le nuove realtà imprenditoriali nate con il finanziamento regionale di PIN e realtà imprenditoriali pugliesi già attive e strutturate. Un’occasione di apprendimento sul campo delle modalità in cui gestire una relazione imprenditoriale e un’occasione concreta per far nascere nuove opportunità e collaborazioni. Protagonisti dell’incontro sono stati da un lato Barbara Torraco, presidente di Patto Consulting, impresa sociale attiva nel campo della formazione e dell’animazione territoriale che opera sul territorio della Capitanata e che ha fortemente proposto e voluto l’incontro, e dall’altro ben 18 referenti PIN e che operano negli ambiti della Cultura, Inclusione sociale, Comunicazione, Disabilità, Ecologia ed ambiente, Infanzia, Scuola e formazione, Sviluppo sostenibile, Web e multimedia.

All’incontro, organizzato come webinar, erano presenti i referenti dei PIN Lupantox, Il bosco Blu, Studioak, EsportsHouse, Alveare da Favola, CO-LABORY ,Ricomincio da zero, Regen Habitat, Murgia marketing, Möbius, Prof AdvisorVISIONARY, Minox, Flick Lab, Il Giardino delle Querce, Apulia Center for Art and technology. E per una volta, anche la modalità scelta, quella del webinar, si è rivelata come un’occasione per allargare la platea dei partecipanti, facilitando coloro che operano in territori geografici più distanti, che hanno avuto la possibilità concreta di esserci.
Ad unire questo parterre così composto, oltre che le opportunità offerte dalle modalità online, c’era soprattutto una sfida concreta: avviare la costruzione di una rete di imprese capace di immaginare e realizzare attività innovative in ambito educativo e formativo.

Primo obiettivo però è quello di favorire la conoscenza reciproca in un’ottica di condivisione di esperienze imprenditoriali diverse. Già la prima fase dell’incontro infatti si è rivelata come un’occasione strategica per i giovani imprenditori perché ha permesso di testare la propria capacità di presentare la propria iniziativa in un contesto più ampio e con un soggetto diverso da quelli della propria rete. In questo caso specifico, come già sperimentato ad esempio nei percorsi di preparazione alla partecipazione a fiere di settore ed eventi pubblici, esporre le caratteristiche specifiche della propria iniziativa imprenditoriale ad un possibile partner senior, valorizzando gli elementi essenziali e le prospettive, significa già testare una prima possibilità di costruire delle alleanze strategiche. Dal confronto attivo con altri imprenditori, che sono impegnati da anni sul territorio, possono nascere infatti non solo collaborazioni ma nuove idee e nuovi servizi che meglio possono rispondere ad esigenze espresse dai diversi territori.
Questa prima occasione di presentazione reciproca conteneva come accennavamo prima già un ulteriore sviluppo, da finalizzare con la possibile costruzione di una rete di collaborazione tra i soggetti coinvolti. Con una prima opportunità concreta da cogliere nella presentazione di un progetto comune a valere sull’avviso pubblico dell’Agenzia per la Coesione Territoriale rivolto al Terzo Settore per il contrasto alla povertà educativa da finanziare nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Nell’ambito della partecipazione a tale avviso, l’Impresa sociale Patto Consulting ha infatti voluto avviare un confronto con i progetti vincitori PIN, con cui avere la possibilità di essere coinvolti nella progettazione della candidatura al bando e nel partenariato che gestirà le attività in caso di vittoria dello stesso.

L’avviso che scadrà nelle prossime settimane, prevede infatti la realizzazione di progetti inerenti interventi socio-educativi strutturati per il contrasto alla povertà educativa con un contributo richiedibile per ciascuna proposta progettuale compreso fra i 250.000 e i 500.000.
In un mercato molto competitivo, come quello della formazione, e in cui l’innovazione è la chiave per emergere, le esperienze imprenditoriali nate con Pin possono al meglio mettere a frutto la propria capacità di elaborare strategie inedite per rispondere ad esigenze particolari come quelle espresse dall’ambito dell’educazione. In un momento storico in cui, secondo un rapporto di Save the children pubblicato in questi giorni, si va sempre più delineando un quadro assai critico causato dalla pandemia sulla fascia di giovani tra i 14 e i 18 anni destinatari tra l’altro proprio dell’avviso pubblico oggetto dell’incontro. I dati raccolti nel rapporto si concentrano in particolare sul tema della dispersione scolastica in aumento, insieme ad altre importanti ripercussioni sociali che investono gli alunni e le alunne, ma anche l’intera comunità educante. Anche in questo senso la varietà delle imprese che hanno partecipato all’incontro rappresentano un sicuro valore aggiunto alla discussione. Tanti infatti sono stati i temi emersi così come sono vari gli ambiti di attività su cui si muovono le esperienze imprenditoriali dei singoli progetti PIN, spaziando da quelle più strettamente legate alla formazione a quelle invece attive su ambiti tematici, come l’educazione ambientale, che ben si sposano con la possibilità di allargare i settori di intervento. Dal confronto è emersa una comune volontà di intersecare settori diversi, di allargare la cerchia delle opportunità, ad esempio contaminando il lavoro educativo con alcune risposte tecnologiche innovative. In questo le imprese nate con Pin si rivelano particolarmente capaci di mettere in campo proposte interessanti che si legano alle proposte più strutturate di aziende senior.

Questa visita aziendale si è rivelata in questo senso anche un’occasione di apprendimento delle modalità di costruzione di una relazione con aziende senior che operano sul territorio regionale. Un avvicinamento con realtà imprenditoriali che, sulla scorta della propria attività pregressa, possono mettere a disposizione le competenze tecniche per partecipare in questo caso ad un avviso pubblico di una certa complessità e in cui la qualità e la varietà della rete di soggetti che si candidano rappresentano un valore aggiunto non indifferente. Nella convinzione comune che piuttosto che guardare a chi opera nel proprio ambito come ad un competitor da cui difendersi, è più costruttivo considerarlo un potenziale partner di nuove iniziative che amplificano la portata delle proprie attività e della propria capacità di rispondere a sfide concrete.

Copertina del post Q&A online: lo sprint finale Candidature e Canvas di gennaio e febbrai

Q&A online: lo sprint finale Candidature e Canvas di gennaio e febbraio

18 Gennaio 2021 ore 16:58

Servizi digitali di Accompagnamento PIN, gli appuntamenti con i Toolkit online e i Q&A con lo Staff di PIN, tornano con un nuovo programma con focus sulle nuove e ultime candidature.

Fino al 5 febbraio, infatti, gli incontri digitali a cura dello staff si concentreranno sulla compilazione del canvas e l’inoltro delle candidature. Ecco quindi il calendario dei Q&A con lo Staff: Candidatura & corretta compilazione del Canvas PIN:

Vi ricordiamo che il format Q&A è a numero chiuso e limitato a 10 persone al massimo. Vi consigliamo, anche, di scegliere la vostra data ed evitare di iscrivervi ripetutamente per lasciare spazio anche agli altri aspiranti PIN Giovani.

Corri a iscriverti e in bocca al lupo!