Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Ammostro"

In visita da… Ammostro: la serigrafia con pigmenti naturali che racconta il territorio

11 gennaio 2019 ore 14:36

Prima puntata del 2019 della rubrica “In visita da…“: il viaggio dello Staff di PIN tra le realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia!

Nelle precedenti diciannove puntate vi abbiamo raccontato le ceramiche innovative di Mesolab, la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory  e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia,il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, il turismo delle radici di  Raiz Italiana, il Building Management di INGegno-Lab, il laboratorio culturale partecipato OCC – Officine Culturali quartiere Carrassi e l’officina sociale per il recupero e il restauro di barche a vela in legno Maremosso, lo spazio dedicato alla fotografia e all’illustrazione Lo.ft e la protesi di mano in stampa 3D Adam’s Hand.

Per questa ventesima tappa vi riportiamo a Taranto, precisamente nella zona artigianale di Porta Napoli dove sei artigiane hanno aperto un laboratorio di serigrafia naturale che utilizza pigmenti estratti da flora autoctona. Stiamo parlando di Ammostro, la giovane realtà innovativa che, partendo dalla vocazione iniziale, ha ampliato le sue attività grazie alle diverse competenze e professionalità del suo numeroso gruppo. Si parte dalla ricerca storica delle piante del territorio tarantino per poi valorizzarle creando prodotti artigianali che richiamano simboli e storie della tradizione. Tutto attraverso l’arte serigrafica ecosostenibile.

Il 2018 è stato un anno pieno di soddisfazioni per Candida, Carla, Claudia, Maria, Roberta e Silvia: partecipazioni eventi e fiere come l’esperienza di Accompagnamento PIN Young Apulian Design all’Ethical Fashon Show Berlin e in Fiera del Levante, avvio di svariate collaborazioni e reti con altre realtà come Studio AK, Trama Handmade, Laro e ISA, lancio di collezioni e tante nuove idee che si tramutano facilmente in ambiziosi progetti per il futuro per la commercializzazione delle loro creazioni.

Il nostro tour alla scoperta della Comunità PIN continua: seguite il nostro profilo Instagram per scoprire le prossime tappe e spoilerare i protagonisti.

***

Young Apulian Design: il docuvideo PIN all’Ethical Fashon Show Berlin

27 luglio 2018 ore 15:20

“Berlino arriviamo” è il grido iniziale di AmmostroBotanical Baby  Terrena Bijoux e Trama , le quattro realtà attivate selezionate dall’Ethical Fashion Show Berlin e protagoniste di questa opportunità di Accompagnamento PIN!

Come vi abbiamo raccontato passo passo durante questa fruttuosa esperienza, nell’ambito della più grande manifestazione della settimana della moda berlinese, l’ex impianto di riscaldamento Kraftwerk – nel cuore del quartiere Mitte – si è trasformato nell’esposizione di moda etica e sostenibile tra le più grandi e prestigiose d’Europa: tra nuove tecniche, innovazione, riciclo creativo e sostenibilità ambientale a rappresentare lo Young Apulian Design dal 2 al 5 luglio sono state le ragazze di AmmostroBotanical Baby con il marchio Amis di Studio AKTerrena Bijoux e Trama  portando a casa tanti spunti, insegnamenti e ulteriori opportunità.

“Per la prima volta siamo dall’altra parte” e “abbiamo la possibilità di testare anche all’estero i nostri prodotti ed espandere il progetto anche all’estero” sono solo alcune delle impressioni raccolte in questo docu-video che abbiamo realizzato per cercare di riassumere l’esperienza sul campo di queste giovani imprese innovative, conclusa meno di un mese fa.

Esposizione, networking e inspirational meetings con Vera Günther, co-fondatrice del brand sociale e di inclusione mimycri, e con Francesca Regina, Vice Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana per la Germania e Direttrice dell’ufficio di Berlino, sono solo alcuni momenti che abbiamo cercato di raccogliere e descrivere in questo filmato.

Protagoniste indiscusse, ovviamente, Carla, Claudia, Angelica, Karen, Azzurra e Federica: impressioni e commenti molto positivi, non ci resta che scoprirli nello specifico e continuare a tenere d’occhio questi quattro progetti, gli sviluppi e le opportunità di commercializzazione dei loro prodotti scaturite dalla partecipazione alla tre giorni berlinese con lo Staff di PIN!

Per ripercorrere tutte le tappe di questo percorso e scoprire le prossime occasioni di Accompagnamento PIN, se non lo avete ancora fatto, seguite il profilo Instagram dedicato alle storie dello Staff e di tutta la Comunità del bando a sportello della Regione Puglia.

***

Young Apulian Design: il fotoracconto dei PIN all’Ethical Fashion Show Berlin

10 luglio 2018 ore 10:06

Si torna a casa con un bagaglio pieno di stimoli, contatti utili e tanto, tantissimo entusiasmo!

Impossibile riassumere in poche parole ciò che è accaduto la settimana scorsa a Berlino dove, con i servizi di Accompagnamento, lo staff di PIN ha portato quattro giovani realtà attivate alla fiera di settore Ethical Fashion Show Berlin, punto di riferimento europeo e non solo per la moda etica e sostenibile.

 

Nell’ambito della più grande manifestazione della settimana della moda berlinese, l’ex impianto di riscaldamento Kraftwerk – nel cuore del quartiere Mitte – si è trasformato nell’esposizione dell’ethical fashion tra le più grandi e prestigiose d’Europa: tra nuove tecniche, innovazione, riciclo creativo e sostenibilità ambientale a rappresentare lo Young Apulian Design in questo turbinio di tendenze e ispirazioni sono state le ragazze di Ammostro, Botanical Baby con il marchio Amis di Studio AK, Terrena Bijoux e Trama riscuotendo enorme interesse e successo!

 

Ma andiamo per gradi a raccontare questa strabiliante esperienza: tutto è iniziato qualche settimana prima, attraverso la selezione da parte dell’ente fieristico dei quattro marchi e l’incontro preparatorio con lo staff di PIN. Dal 15 giugno, poi, tra organizzazione, logistica e messa a punto degli ultimi dettagli, siamo arrivati così ad atterrare a Berlino dove, dal 3 al 5 luglio, i quattro label hanno potuto condividere uno stand esponendo e presentando le loro collezioni di punta. Collaborando e motivandosi a vicenda!

 

Così tra gioielli in seta, filati e argento, tessuti biologici, prodotti per la casa, colorazioni naturali e capi sartoriali per bambini l’interesse di buyer, curiosi e di altri espositori è salito alle stelle raccogliendo consensi, contatti e, magari, future commesse!

Non solo esposizione, contatti e collaborazioni con altre realtà che operano nel settore in altre parti del mondo, ma anche networking, inspirational meetings e nuove opportunità. In un programma molto serrato infatti, sono stati organizzati due incontri davvero proficui: il primo con Vera Günther, co-fondatrice del brand sociale e di inclusione mimycri, e il secondo, a conclusione della kermesse, con Francesca Regina, Vice Segretario Generale della Camera di Commercio Italiana per la Germania e Direttrice dell’ufficio di Berlino, che rispettivamente hanno motivato le ragazze e offerto nuovi spunti di riflessione oltre che ispirazione raccontando la propria esperienza, vocazione e condiviso consigli e opportunità da cogliere anche a livello europeo.

 

Entusiaste di essere qui – dice Karen di Botanical Babyci siamo rese conto di tante cose da migliorare per confrontarci al meglio con il mercato europeo ed altre realtà” Angelica, invece, è molto sorpresa: “non mi aspettavo di trovare così tanto interesse per la moda bimbo!“; “una vetrina molto importante per il mondo della moda etica e le sue tendenze. Mi porto a casa tante idee su cui lavorare!” parla Federica di Trama e continua Azzurra di Terrena qui ho capito come presentarmi e organizzare parte tecnica e logistica“. Sono solo alcune delle osservazioni che abbiamo raccolto durante la tre giorni di moda etica e sostenibile mentre tutte erano freneticamente all’opera.

 

Uno stimolo per crescere” così definisce l’esperienza Claudia di Ammostro e conclude Carla: “L’unione di questi quattro progetti dà un chiaro messaggio su quello che sta accadendo in Puglia: è qualcosa di molto forte!” testimoniato dalle sensazioni e dalla concretizzazione di collaborazioni tra PIN, nuove idee su cui lavorare e un mercato del tutto inedito da esplorare. Entusiasmo a fiumi che continueremo a raccontare nelle prossime settimane con un video documentario di questa opportunità di Accompagnamento PIN appena conclusa, ma in via di sviluppo. Occasione per far parlare direttamente i protagonisti e cogliere, dalla loro voce, i risultati ottenuti e le prospettive di questa occasione di networking, commercio ed espansione!

Stay tuned!

***

Argomenti