COVID-19: PIN non si ferma. Scopri come la Comunità e lo staff stanno reagendo all'emergenza.

Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Freak Ink"

#unitiperlapuglia: l’asta d’arte per la sanità che coinvolge anche i PIN

03 aprile 2020 ore 15:00

Un’inizativa bellissima che ha coinvolto tantissimi artisti pugliesi: ognuno di loro, infatti, ha messo all’asta una delle sue opere sui social per poi devolvere il ricavato alla sanità pugliese per l’emergenza Covid

Tra i numerosi artisti pugliesi che hanno aderito all’iniziativa, anche tre progetti della Comunità PIN. Così Bloodylicious ha messo all’asta la sua stampa che raffigura Domenico Modugno, i prossimi alla firma Piattini d’Avanguadia uno dei suoi originali piatti decorati e Margherita di Freak Ink un acquerello rigorosamente old school.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Cosa ti sta insegnando questo tempo? Che la vita, l’amore hanno un valore inestimabile. Che la velocità e la voracità della frenesia spesso dimentica. “Tu dici non ho niente Ti sembra niente il sole! La vita l’amore Meraviglioso” ~ Il poster di Domenico Modugno con le parole di “Meraviglioso” è il nostro contributo per aiutare la nostra terra in questo momento delicato. ~ La base d’asta è di 50 euro e sono concessi rilanci di 20 euro o più e potete farlo commentando questo post! Avete tempo fino alle ore 11 di sabato 4 aprile. ~ L’intero ricavato sarà devoluto alla sanità pugliese! <3 ~ Il vincitore, colui che avrà effettuato l’offerta più alta, sarà contattato da noi a fine asta e dovrà effettuare un bonifico intestato a: REGIONE PUGLIA IBAN: IT51 C030 6904 0131 0000 0046 029 Codice SWIFT/BIC : BCITITMM Causale: UNITIPERLAPUGLIA + nome artista/nome opera ~ Il poster lo riceverete non appena la quarantena sarà finita e inviando la ricevuta di bonifico a hello@bloodylicious.it ~ Forza, la nostra terra ha bisogno del nostro sostegno ora più che mai! ~ #unitiperlapuglia #covid19italia #weareinpuglia #meraviglioso #domenicomodugno

Un post condiviso da Bloodylicious recycled (@bloody_licious) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Abbi ❤️ DI TE ” (Piatto piano realizzato con la tecnica del terzo fuoco , diametro 27 cm) – Abbi cura/cuore di te stesso, perché solo da te partono i pensieri positivi ma anche quelli negativi, le belle e le brutte azioni, solo da te partono le scelte. – Oggi ti chiediamo di SCEGLIERE DI DARE UNA MANO, una mano che può essere indispensabile per te, per un tuo amico, un tuo genitore, tuo fratello. – Questo è il nostro contributo all’’iniziativa #unitiperlapuglia a sostegno della sanità Pugliese. Base d’asta di 50€. I rilanci SOLO nei commenti sotto al post di 5€ o più. Ad asta conclusa,ovvero alle 11 di sabato 4 aprile, il vincitore (colui che ha fatto l’offerta maggiore)verra’ contattato da me e dovrà corrispondere la somma vincente offerta, direttamente alla Regione Puglia- Emergenza Covid19. – Lo potrà fare tramite bonifico alle seguenti coordinate: REGIONE PUGLIA IBAN: IT51 C030 6904 0131 0000 0046 029 Codice SWIFT/BIC : BCITITMM Causale: UNITIPERLAPUGLIA + nome artista/opera – Riceverà il manufatto a quarantena conclusa inviando la contabile a piattinidavanguardia@gmail.com Come sempre confidiamo nella vostra generosità. Buona asta a tutti !!❤️

Un post condiviso da Piattini Davanguardia (@piattinidavanguardia) in data:

L’iniziativa funziona così: nella giornata del 2 aprile gli artisti di Puglia hanno lanciato l’asta con base 50 euro. Si può rilanciare di 20 euro alla volta fino alle 11 di sabato 4 aprile. Il pagamento dell’opera, che verrà consegnata all’aggiudicatario finita la quarantena, dovrà essere effettuato direttamente al beneficiario dell’asta, la Regione Puglia, specificando l’opera e il nome dell’artista.

I dettagli, scorrendo le immagini di questo post.

***

In visita da… Freak Ink: ritorno al passato con ospiti illustri e hand poke tattoo

13 giugno 2019 ore 15:25

Puntata numero 28 per la rubrica “In visita da…”: il viaggio dello Staff di PIN tra le realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia!

Ne abbiamo fatta di strada in un anno di esplorazione: il nostro tour è iniziato dalle ceramiche innovative di Mesolab, esattamente un anno fa, siamo poi andati ad esplorare la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia,il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, il turismo delle radici di  Raiz Italiana, il Building Management di INGegno-Lab, il laboratorio culturale partecipato OCC – Officine Culturali quartiere Carrassi e l’officina sociale per il recupero e il restauro di barche a vela in legno Maremosso, lo spazio dedicato alla fotografia e all’illustrazione Lo.ft, la protesi di mano in stampa 3D Adam’s Hand ,il laboratorio di serigrafia naturale Ammostro,il festival teatrale a basso impatto ambientale in luoghi segreti Ultimi Fuochi Festival, il centro multietnico Casa Mandela, la piattaforma che mette in contatto spazi e idee Pop Uppens, abbiamo anche conosciuto Sophia, lo spazio di coworking per giovani professionisti e realtà innovative e  Cozinha Nomade, la cucina partecipata, food storytelling con narrazione del territorio, per fermarci, temporaneamente, al bistrò con portierato di quartiere Caffè Portineria e, subito dopo, da ADAS, l’accademia delle arti di strada per l’inclusione sociale.

Restando nel capoluogo, oggi vogliamo portare tutti voi nel particolare mondo dell’arte tatuatoria tradizionale ispirata alla cultura circense (almeno nel nome e in alcuni soggetti): ed eccoci qui da Freak Ink, lo studio di tatuaggi che ospita artisti nazionali e internazionali nel centro del quartiere San Pasquale.

Margherita e Gennaro, poco più di un anno fa, hanno messo su uno studio di tatuaggi tradizionale che mantiene i canoni estetici della tradizione e del passato customizzando i soggetti e le tecniche, pensiamo alla pratica dell’hand poke tattoo poco diffusa nel territorio, in base al cliente. Oltre al ritorno all’estetica dell’800 e, in alcuni casi, anche più antica, la vocazione di questo spazio è principalmente quella di diventare “una bottega artigianale – infatti oltre ai tatuaggi, qui vengono prodotte stampe e magliette con illustrazioni personalizzate – ma anche un luogo di condivisione dove comprendere ed affezionarsi al cliente oltre che al suo progetto” intenzione già rodata grazie alla presenza frequente di guest nazionali e internazionali (tatuatori provenienti anche da lontano). E nel futuro che si fa? Si aumentano gli appuntamenti con gli altri tatuatori, si punta sempre più in alto e oltre confine e si creano anche altri prodotti che possano diffondere sempre di più l’arte tradizionale del tatuaggio unita all’innovazione delle tecniche moderne.

Nel video i soci fondatori di questa coloratissima realtà ne parlano meglio e nel dettaglio!

Il nostro tour alla scoperta della Comunità PIN continua: seguite @staffpingiovani su Instagram per scoprire le prossime tappe, spiare nel backstage e spoilerare i protagonisti!

 

***