Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Networking"

E-Cool: foto e video del #networking PIN con il Comune di Bari

01 marzo 2019 ore 11:55

È stato un incontro di #networking partecipato e proficuo quello dello scorso 21 febbraio a Spazio 13 dove 14 giovani organizzazioni impegnate nella gestione di spazi di coworking/incubatori d’impresa/fablab hanno incontrato il Comune di Bari nell’ambito del progetto Interreg E-Cool!

Protagonisti PopUppensCoworking SophiaOCC Co-LaboryTrip Lab Segheria 2.0Art-HubI Giardini degli artistiBaCoOpera CoworkingCOF.FI.TCaffè PortineriaISACasa Mandela Cozinha Nomade che, nel corso dell’evento, hanno avuto l’occasione di confrontarsi con l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Bari Paola Romano, Vitandrea Marzano dello staff del sindaco di Bari, Giorgia Battista della Sezione Inclusione Sociale Attiva e Innovazione delle Reti Sociali della Regione Puglia e lo Staff PIN, rappresentato da Paolo D’Addabbo di ARTI e Marco Costantino della Sezione Politiche Giovanili e Innovazione Sociale oltre che responsabile del progetto E-Cool.

Un incontro che rientra nel programma delle iniziative di Accompagnamento PIN e che ha come obiettivo quello di favorire il consolidamento delle competenze e dei progetti dei giovani pugliesi che partecipano al bando a sportello PIN oltre, nello specifico, a consolidare i rapporti con le pubbliche amministrazioni.

L’illustrazione da parte dei rappresentanti del Comune di Bari delle strategie di attivazione di un grande spazio cittadino dedicato all’innovazione, da collocare all’interno del complesso della Manifattura Tabacchi, ha stimolato una riflessione comune sulle opportunità di riqualificazione dell’intero quartiere circostante. Tale processo, a giudizio dei partecipanti, potrebbe trovare una spinta determinante nella mobilitazione delle migliori esperienze di innovazione sostenute dai programmi regionali delle politiche giovanili e del welfare.

Dal dibattito tra gli operatori del settore presenti, vincitori PIN e istituzioni, sono quindi emersi dei validi spunti per sviluppare future collaborazioni. Ad esempio, una direzione da intraprendere dovrebbe portare verso la definizione di un modello sostenibile di gestione dello spazio e delle iniziative collaterali, in grado di attuare un corretto equilibrio tra l’impiego di risorse pubbliche e il ruolo esercitato dall’iniziativa privata.

Le istituzioni – è sempre emerso dal confronto con i pugliesi innovativi coinvolti – dovrebbero inoltre orientare gli strumenti normativi e finanziari verso interventi capaci di accompagnare e facilitare le migliori sperimentazioni che sul territorio si stanno realizzando in tema di condivisione degli spazi di lavoro, come ad esempio quelle sull’artigianato digitale, la cucina partecipata, l’integrazione multiculturale, il co-housing, la produzione culturale.

Infine, il confronto si è concluso con un approfondimento su alcune pratiche internazionali per l’imprenditoria giovanile presentate nell’ambito del progetto Interreg Europe E-Cool, di cui la Sezione Politiche Giovanili e Innovazione Sociale è partner: Yes Program – Region of Attica , Andalucia Emprende – Seville Chamber of Commerce , Towards Explorative Space in the North of the Netherlands – Hanze University Groningen, The Gatsby benchmarks and the Careers Hub modal – Devon Country Council, Start package on youth business mind – Dobele Education and Business Support Center Zemgale Region, JIC South Moravian Innovation Center – South Moravia Region , Project Playpark Brno – South Moravia Region, Harghita Business Center – Harghita County Council, Startup Mixer Opole – Opole Agglomeration.

***

E-Cool: condivisione di buone pratiche per l’imprenditorialità giovanile con il Comune di Bari

18 febbraio 2019 ore 09:51

Promuovere l’imprenditorialità giovanile è un importante motore di crescita economica intelligente, sostenibile e inclusiva ed è stato un obiettivo primario delle regioni dell’Unione Europea, come definito dalla Strategia 2020. Parte da questo concetto e dalla condivisione di buone pratiche il programma Interreg Europe E-Cool ponendosi come obiettivo quello di sviluppare azioni concrete per stimolare l’imprenditorialità nei paesi partner. Una delle modalità previste per concretizzare questa mission è appunto la realizzazione di incontri tra stakeholders che scaturiranno poi in veri e propri piani d’azione da includere nelle politiche regionali.

In quest’ottica si pone l’incontro di Networking tra progetti PIN e il Comune di Bari in programma giovedì 21 febbraio dalle ore 15.00 presso Spazio 13, Via Colonnello de Cristoforis, 8, Bari.

L’incontro offrirà l’occasione di consolidare la rete di collaborazione tra i PIN impegnati nella gestione di spazi di coworking/incubatori d’impresa/fablab e di conoscere l’esperienza che l’amministrazione comunale di Bari sta facendo con la progettazione dell’Open Innovation Center Porta Futuro II presso gli spazi della Manifattura dei Tabacchi. I protagonisti saranno: PopUppens, Coworking Sophia, OCC , Co-Labory, Trip Lab Segheria 2.0, Art-Hub, TELA, Crocevia, LO.FT, I Giardini degli artisti, Rainbow Network, BaCo, Opera Coworking, COFFIT, Caffè Portineria, ISA, Casa Mandela, Cozinha Nomade, GEP, SHISKIHoli-work La Bottega Digitale. Interverranno Paola Romano, Assessore Politiche educative giovanili, Università e Ricerca, Politiche attive del Lavoro, Fondi Europei – Comune di Bari, Vitandrea Marzano, staff del Sindaco – Comune di Bari, insieme allo staff PIN.

La Sezione Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI, inoltre, condivideranno le pratiche internazionali sul tema approfondite nell’ambito della partecipazione al progetto Interreg Europe”E-Cool

Vuoi saperne di più? Follow us on Instagram dove l’evento sarà raccontato in diretta!

 

***

Apulian Guitar Startup: matchmaking tra imprese a Foggia

10 ottobre 2018 ore 11:43

Si è conclusa ieri la prima edizione di Apulian Guitar Startup, la Fiera dell’Artigianato Musicale nell’ambito della quarantesima edizione dell’Ottobre Dauno a Foggia.
Artigiani e aziende del settore si sono incontrati per promuovere matching tra operatori e nuove opportunità di business.

Durante la tre giorni, sabato 6 ottobre si è svolto anche l’incontro di #networking organizzato dallo staff di PIN, un vero e proprio “aperitivo di lavoro” con incontri B2B tra le giovani realtà PIN e le aziende dell’artigianato musicale Dophix Sound, Ms Sound Project, HandyMan Custom Guitar, Nabla Custom, Formula B, Jad&Frèer e Tefi Vintage Lab.

La gallery fotografica testimonia la dinamica di matchmaking, attraverso cui la Comunità PIN presente e le aziende si sono conosciuti raccontandosi l’un l’altro alla presenza di Raffaele Piemontese, Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Puglia, e Giuseppe D’Urso, Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, rendendo l’occasione una serata piacevole e informale, soprattutto utile per scambiare spunti, contatti e, perché no, future collaborazioni.

Aspettiamo quindi di conoscere gli sviluppi di questa occasione di #networking direttamente dalla penna dei protagonisti!

***

PIN cerca PIN: la collaborazione tra Architauri e Maremosso

14 maggio 2018 ore 10:24

Ne succedono di cose straordinarie nella Comunità PIN!

Tra iniziative, eventi, tappe progettuali ed esperienze fuori dal comune, succede anche che i Vincitori PIN decidano di mettersi insieme e creare nuove sinergie: è questo il caso di Architauri e Officina Maremosso che vogliono ampliare le occasioni per #farerete tra beneficiari del finanziamento attraverso l’iniziativa “PIN cerca PIN“!

Per scoprire di cosa si tratta e partecipare, lasciamo la parola come sempre ai protagonisti ricordandovi che tutte le informazioni saranno disponibili attraverso i contatti delle due realtà coinvolte. Affrettatevi però: le iscrizioni chiudono il 18 maggio!

Attendiamo altre storie come questa e tutto ciò che riguarda le vostre belle esperienze per pubblicarle come di consueto su questo blog.

Buona lettura e collaborazione!

Due esperienze professionali che dialogano, due realtà vincitrici del bando PIN – Pugliesi Innovativi, mettono a sistema le loro competenze e risorse per creare un evento/incontro aperto alla sperimentazione di “manualità in rete” per conoscere progetti ed esperienze di valore per la nostra Puglia.

PIN cerca PIN sarà un momento di confronto attraverso il lavoro dialogato, l’autocostruzione e lo scambio di opinioni, pensato con l’obbiettivo primario di fare Networking e fornire agli utenti uno strumento in più, attraverso un’azione orizzontale che parte da “vincitori per vincitori” anche in ottica di futuro follow up dei progetti.

Organizzato da professionisti, si articolerà in tre fasi il cui workshop conclusivo verrà svolto all’ interno di Officina Maremosso, a Taranto, in via Costantinopoli 58 (Porta Napoli) e sarà finalizzato all’autocostruzione di un elemento d’arredo o un oggetto di design, utile ai “PIN” nella fase di allestimento di sedi e/o ambienti destinati alle attività di progetto.

Sarà possibile realizzare un solo oggetto a gruppo che potrà essere composto da un massimo di 2 persone, fino ad un limite di 10 gruppi di lavoro per singolo evento.
Al momento dell’iscrizione bisognerà indicare il livello di manualità dei componenti, indispensabile per poter lavorare in laboratorio.

Il materiale con cui realizzare i componenti d’arredo sarà il legno, nelle essenze più morbide e lavorabili a scelta tra abete, pino e frassino.
L’oggetto non sarà verniciato, data la durata quotidiana del corso e potrà essere realizzato con il solo utilizzo del legno.
La quota di iscrizione non comprende il costo del materiale che sarà comunque acquistato dall’officina, e sarà disponibile direttamente in sede.

Materiali: legno – chiodi – colla.

DPI: mascherina-guanti-occhiali protettivi (personali)

A livello temporale le fasi saranno così articolate:

  • Fase 1: iscrizione on line dei gruppi partecipanti (4-18 maggio 2018);
  • Fase 2: progettazione partecipata e invio bozze on line (15 maggio – 1 giugno 2018). Invio delle proposte di progetto, revisione da parte degli organizzatori e stima dei costi dei materiali;
  • Fase 3: acquisto materiali e realizzazione degli oggetti on site (2/3 giugno 2018).

Il laboratorio sarà monitorato dal personale organizzativo, che seguirà la realizzazione

dei progetti, consigliando e supportando gli iscritti nell’esecuzione materiale del progetto.

I lavori inizieranno alle ore 10:00.

Ulteriori dettagli verranno comunicati agli iscritti a ridosso delle date indicate.

Dopo il primo esperimento pilota a Taranto, la formula itinerante potrà essere replicata in ulteriori sedi, qualora arrivassero (anche in fase organizzativa) richieste in tal senso.

Vi aspettiamo

arch. Francesco Sisto (Officina Maremosso – Taranto)

arch. Aldo Pinto (Architauri – Trani)

***

Argomenti