Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Resmart"

Back to the KmZero: un laboratorio per il Futuro di Bordermind a Cerignola

26 giugno 2018 ore 15:00

Continua l’impegno dei ragazzi di Resmart nel coinvolgere gli studenti del territorio!

Nello specifico, Biagio e Matteo, oggi ci raccontano l’esperienza conclusa qualche giorno fa con i ragazzi del Liceo Scientifico A. Einstein di Cerignola con i quali hanno iniziato un laboratorio di progettazione partecipata. Il focus? Ovviamente la mission del progetto stesso: la Rigenerazione Umana e Urbana che si concretizza con la loro azione concreta di “sintonizzazione tra territorio – talento – imprese”. Ed ecco che ce lo spiegano meglio i protagonisti nel racconto di seguito!

BACK TO THE KMZERO: UN LABORATORIO PER IL FUTURO

Il progetto di Rigenerazione Umana e Urbana di Bordermind, continua ad aggiungere tasselli importanti al suo percorso di affermazione sul territorio Pugliese.

L’11 giugno scorso, presso la sede del Liceo Scientifico A. Einstein di Cerignola, Bordermind ha cominciato un laboratorio di progettazione partecipata in cui i ragazzi stessi, delle classi terze e
quarte dell’Istituto, hanno potuto contaminare, accrescere, completare, la fase di set up dell’Evento, diventando parte co-creativa e co-produttiva di un momento tanto importante.

Il processo di avvicinamento all’Evento KM0, momento topico di finalizzazione del quotidiano lavoro di sintonizzazione tra territorio – talento – imprese, si arricchisce dunque della partecipazione di chi del territorio rappresenta la linfa vitale presente e futura: i giovani.

Il laboratorio, che ha visto la partecipazione autonoma e numerosa, anche dei ragazzi dell’ormai ex spazio di Costudying e Coworking, IO SONO TALENTO, è stata un’occasione di confronto, accrescimento personale e professionale ma soprattuto di esperienza concreta per i ragazzi che hanno potuto confrontarsi con le effettive dinamiche di un progetto complesso, ambizioso, fatto di molteplicità attività e soprattutto di scadenze da rispettare.

Questo processo di “costruzione partecipata” che si è concluso ufficialmente il 21 giugno 2018 (ma che continuerà sicuramente ad appassionare i nostri ragazzi), è per Bordermind un ulteriore dimostrazione di quanto il concetto rigenerazione sia strettamente legato a quello di persone, quale componente sociale e vitale che, se attivata, stimolata e motivata, rappresenta il mattone da cui ripartire per uno sviluppo sostenibile capace di trasformare il potenziale in reale, attraverso il motore umano e urbano più impattante di tutto: il TALENTO.

Il viaggio verso KM0 è ancora lungo, questo laboratorio, lo ha reso più completo ed esemplificativo della determinazione personale e professionale di Bordermind e del suo impegno per la costruzione di quel grande sogno, sempre più reale, chiamato RIGENERAZIONE.

A tutta la Comunità PIN: continuate ad inviarci i racconti delle vostre straordinarie esperienze e li pubblicheremo tutti su questo blog!

***

Idee per la città dei talenti a KM0: l’ultimo successo di Resmart

23 marzo 2018 ore 09:35

Ancora successi e traguardi per la Comunità PIN. Non avevamo dubbi!

A condividere ancora una volta il racconto delle tappe progettuali, Biagio e Matteo di Resmart, l’Urban Smart Lab per la rigenerazione umana ed urbana dei territori, che ci inoltrano il comunicato stampa del loro ultimo successo: con il Laboratorio Urbano di Cerignola ed il Comune, hanno avviato un laboratorio pomeridiano con i ragazzi coinvolti nei loro percorsi formativi, ospitati da uno spazio di co-working. L’obiettivo, è quello di facilitare lo sviluppo di “idee per la città” nate dall’intuizione dei nostri talenti a KMZERO. Ma lasciamo la parola ai protagonisti, ricordando a tutti i Vincitori PIN di prendere spunto e continuare a inviarci i vostri racconti per condividere le vostre imprese straordinarie su questo blog!

Oltre le aspettative

Uno spazio di incontro, di contaminazione, di crescita personale e professionale, con questi presupposti lunedì 12 marzo 2018 un altro importante tassello del percorso della Startup Bordermind è stato fatto: è infatti nato “#iosonotalento” un progetto di coworking che abbraccia oltre 300 ragazzi tra i 16 e i 18 anni.

Nella location delle Officine Fornari, hangout riconosciuto per ragazzi e cittadini di Cerignola, Bordermind ha lanciato il suo ambizioso progetto di coworking che ambisce a divenire una vera e propria Academy per educare, formare, potenziare, riunire progetti, valori e sogni di tutti i ragazzi che hanno voglia di accrescere le proprie competenze, sviluppare le proprie passioni, imparare a comunicare i propri skills o semplicemente ritrovarsi insieme per contaminare idee ed ambizioni.

Con il supporto strategico dell’Assessorato alle Politiche Sociali e del Lavoro e all’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cerignola Bordemind, in convenzione con Officine Fornari (struttura ospitante), ha intenzione di rendere questo coworking un luogo di formazione altamente professionale estendendo il suo target alle imprese in modo da creare uno spazio di incontro tra esigenze del tessuto imprenditoriale e talenti a KM0 che Bordermind si occuperà di formare e rendere pronti per il lavoro.

Dal lunedì al venerdì i professionisti di Bordemind aprono gratuitamente le porte ai ragazzi offrendo loro pc, wi-fi free, consulenza, supporto e soprattutto la possibilità di mettersi alla prova nella realizzazione dei propri progetti, attraverso pillole didattiche di design umano, self marketing, personale branding, psicologia del colore, fotografia, grafica, comunicazione fino al design urbano, tutto con l’obiettivo di educare i talenti alla cultura delle opportunità del territorio, quale radice di generazione del futuro mediante un capitale umano formato e competente.

“#iosonotalento” è un ulteriore step nella costruzione di una community fatta di cittadini, imprese e istituzioni, raccolti nel fine comune di valorizzare il territorio mediante l’acquisizione delle giuste competenze” dicono Matteo Albanese e Biagio Giurato, Founder di Bordermind.

Il lancio di “#iosonotalento” si inserisce nella progettualità di una startup che, con ambizione e professionalità, sta puntando al territorio, nella sua accezione più totale, per poi ripartire da esso, attraverso opportunità fatte di persone formate, pronte e disposte a correre il rischio di credere nei propri sogni… A KM0.

***

Nuovi racconti PIN: le attività significative di Resmart

22 gennaio 2018 ore 10:29

Storie, esperienze e racconti: continuiamo così a diffondere le iniziative della Comunità PIN attraverso le voci dei protagonisti!

A parlare di sè questa volta sono Biagio e Matteo di Resmart che, attraverso il bando a sportello PIN, hanno messo in piedi un Urban Smart Lab per la rigenerazione umana ed urbana dei territori a Cerignola (FG) dal nome Bordermind. Non un’unica esperienza, ma ben due racconti di attività significative e di successo che hanno avuto luogo mese di gennaio… le prime di una serie di attività e tappe progettuali.

Prima di lasciare la parola ai protagonisti, vi ricordiamo che i racconti delle esperienze più significative e gli eventi dei vostri progetti vincitori PIN saranno pubblicate su questa piattaforma: basterà inviarci i vostri scritti corredati da foto rappresentative per il blog e i dettagli degli eventi per vederli pubblicati nella sezione ad hoc insieme a tutte le iniziative targate PIN, istituzionali e non.

Stipula di Partnership con Camera di Commercio di Foggia e realizzazione di un pacchetto formativo inserito all’interno del percorso Oriento Alternativamente della Camera di Commercio.

8-9 Gennaio 2018 – Sala Conferenze, Camera di Commercio di Foggia

Il talento come espressione di rinascita del territorio, questo il punto centrale delle lezioni tenute da Bordemind, l’8 e il 9 gennaio, presso la Camera di Commercio di Foggia alla presenza di 180 ragazzi provenienti da Istituti Superiori di Secondo Grado della Provincia.

Bordemind, nelle figure dei suoi fondatori, Biagio Giurato e Matteo Albanese, coadiuvati dallo psicologo Giovanni di Paola, ha tracciato durante le lezioni una prospettiva territoriale talent oriented, illustrando ai ragazzi tutte le possibili dinamiche di educazione al talento, lungo un percorso partito dall’excursus dei luoghi del genio, fino alle strategie di marketing e personal branding per una corretta comunicazione e vendita delle competenze sul mercato del lavoro, il tutto passando da una introspettiva analisi psicologica di sviluppo del se quale prerequisito per una corretta sintonizzazione con le potenzialità degli spazi urbani.

Nella parte finale delle lezioni i ragazzi hanno ricevuto suggerimenti concreti per la creazione del proprio CV, nella format delle infografiche e dei videoCV.

Insomma un percorso trasversale tra rigenerazione urbana, psicologia del se, self marketing e personal branding culminata in output concreto per la fabbricazione di talenti a KM0.

Appena cominciata l’avventura della startup Bordermind si rivela già profondamente radicata nelle esigenze concrete e funzionali di un territorio che può realmente innovarsi solo partendo, anzi ripartendo, da un processo di educazione al talento capace di offrire alle nuove generazioni opportunità di formazione sintonizzate con le richieste di un territorio che lega il suo rilancio imprenditoriale a quello della valorizzazione perso-professionale di tutti i suoi talenti a KM0.

 

Workshop – “SMART CITY: opportunità e Sviluppo per la tua impresa”

13 Gennaio 2018 – Aula Consiliare, Comune di Cerignola

La rigenerazione, nella sua connotazione umana e urbana, come filo conduttore del processo di innovazione del territorio e delle sue opportunità: nel corso del meeting tenutosi il 13 gennaio 2018, presso la Sala Consiliare del comune di Cerignola, alla presenza di oltre 200 ragazzi delle scuole, imprenditori, autorità e dirigenti scolastici, la startup Bordermind ha tracciato un percorso formativo-informativo sul tema della SMART City.

Il presupposto concettuale è stato quello di definire con dati, numeri e case history le tante svariate opportunità imprenditoriali presenti nello scenario glocale, troppo spesso offuscato da visioni mediatiche catastrofistiche e parziali.

Bordermind ha prospettato uno scenario denso di opportunità da scegliere con il giusto approccio umano, una corretta visione di innovazione urbana e soprattutto un network, tra imprese, giovani e territorio, legato dalle competenze, quelle che Bordermind insegna e mette a disposizione del territorio nell’obiettivo di promozione dello stesso attraverso una rigenerazione del talento umano e della dimensione urbana che possa concretarsi di formazione autentica e un processo di urban development strategicamente implementato.

 

Qui i dettagli del workshop.

 

 

***

Argomenti