Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Storytelling"

In visita da… iLon, il kit tecnologico per borse e accessori

20 settembre 2019 ore 12:10

Puntata numero 32 per la rubrica “In visita da…”: il viaggio dello Staff di PIN tra le tantissime realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia non si ferma mai!

Come sempre, ripercorriamo le nostre tappe: le ceramiche innovative di Mesolab, la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia,il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, il turismo delle radici di  Raiz Italiana, il Building Management di INGegno-Lab, il laboratorio culturale partecipato OCC – Officine Culturali quartiere Carrassi e l’officina sociale per il recupero e il restauro di barche a vela in legno Maremosso, lo spazio dedicato alla fotografia e all’illustrazione Lo.ft, la protesi di mano in stampa 3D Adam’s Hand ,il laboratorio di serigrafia naturale Ammostro,il festival teatrale a basso impatto ambientale in luoghi segreti Ultimi Fuochi Festival, il centro multietnico Casa Mandela, la piattaforma che mette in contatto spazi e idee Pop Uppens,lo spazio di coworking per giovani professionisti e realtà innovative dal nome Sophia, la cucina partecipata, food storytelling con narrazione del territorio  Cozinha Nomade, il bistrò con portierato di quartiere Caffè Portineria , l’accademia delle arti di strada per l’inclusione sociale ADAS, lo studio di hand poke tattoo Freak Ink,lo specchio intelligente che rileva parametri vitali MiracleApulia Center for Art & Technology spaziando tra arte e tecnologia, SHISKI, il concept space di design che valorizza il territorio attraverso i talenti ospitati fino a fermarci, temporaneamente, nel Salento con Baby Likes Travelil servizio di noleggio di attrezzature per bambini “a cui piace viaggiare” per poi riprendere dal Museo Civico di Bari con Fleet Save, la “ciurma di sognatori” che racconta le città e la cultura del territorio attraverso il gioco.

Oggi torniamo a Lecce per presentarvi iLon, il kit tecnologico per borse e accessori collegato ad una piattaforma basata sulla tecnologia Data Analytics.

Il kit, ci racconta Vanessa insieme ai suoi nuovi compagni di viaggio Cosimo, Omar e Samuel, è composto da una luce led, un carica batterie wireless, un GPS GSRM per localizzare il dispositivo e un “bottone” che, se attivato, può inviare SOS ad una lista di contatti predefinita con geolocalizzazione in tempo reale. Pezzo forte del dispositivo, destinato al B2B principalmente con brand di moda, è la piattaforma ad esso collegata che si basa, come accennato, sulla tecnologia di Data Analytics.

Non scendiamo troppo nei dettagli e lasciamo la parola agli inventori per spiegarci meglio il funzionamento e le peculiarità di iLon. Unica anticipazione per il futuro: i contatti con grossi brand di moda ci sono già… non vediamo l’ora anche noi di vedere questo prodotto sul mercato!

Il viaggio dello Staff alla scoperta della Comunità PIN continua: seguite @staffpingiovani su Instagram per scoprire le prossime tappe, spiare nel backstage e spoilerare i protagonisti!

 

***

In visita da… Fleet Save: come raccontare i territori e la loro cultura attraverso il gioco

06 settembre 2019 ore 14:13

Riprende la rubrica “In visita da…”: il viaggio dello Staff di PIN tra le tantissime realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia non si ferma mai!

Dopo la pausa estiva ecco un breve riepilogo delle realtà che abbiamo esplorato in poco più di una anno, : le ceramiche innovative di Mesolab, la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia,il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, il turismo delle radici di  Raiz Italiana, il Building Management di INGegno-Lab, il laboratorio culturale partecipato OCC – Officine Culturali quartiere Carrassi e l’officina sociale per il recupero e il restauro di barche a vela in legno Maremosso, lo spazio dedicato alla fotografia e all’illustrazione Lo.ft, la protesi di mano in stampa 3D Adam’s Hand ,il laboratorio di serigrafia naturale Ammostro,il festival teatrale a basso impatto ambientale in luoghi segreti Ultimi Fuochi Festival, il centro multietnico Casa Mandela, la piattaforma che mette in contatto spazi e idee Pop Uppens,lo spazio di coworking per giovani professionisti e realtà innovative dal nome Sophia, la cucina partecipata, food storytelling con narrazione del territorio  Cozinha Nomade, il bistrò con portierato di quartiere Caffè Portineria , l’accademia delle arti di strada per l’inclusione sociale ADAS, lo studio di hand poke tattoo Freak Ink,lo specchio intelligente che rileva parametri vitali MiracleApulia Center for Art & Technology spaziando tra arte e tecnologia, SHISKI, il concept space di design che valorizza il territorio attraverso i talenti ospitati fino a fermarci, temporaneamente, nel Salento con Baby Likes Travelil servizio di noleggio di attrezzature per bambini “a cui piace viaggiare”.

Ed ecco una ripresa soft e divertente per questo viaggio infinito tra le giovani realtà pugliesi: oggi infatti vi portiamo al Museo Civico di Bari a scoprire “Il Collezionista”: un prodotto made in Fleet Save, la “ciurma di sognatori” che racconta le città e la cultura del territorio attraverso il gioco.

Avete mai pensato di giocare all’interno di un museo in città? Aldo, Andrea, Anna, Giacomo e Arturo hanno trasformato questo sogno in realtà partendo dal racconto della città di Bari e della sua cultura attraverso il gioco e le storie. Così la “ciurma di sognatori”, come amano definirsi, ha l’obiettivo di costruire delle storie per gli attrattori culturali del territorio, queste storie vengono raccolte in una piattaforma web che, a sua volta, comprenderà una community di turisti-giocatori che si sono cimentati con le esperienze targate Fleet Save nei musei e siti culturali dei luoghi visitati. Classifiche, premi, nuove opportunità… è tutto spiegato (meglio) dai protagonisti!

E per il futuro? Far parte di un grande network di musei e contenitori culturali internazionale è il primo grande progetto. I dettagli e soprattutto i contatti per monitorare la loro crescita nel mondo del gaming sono tutti nel filmato.

Il viaggio dello Staff alla scoperta della Comunità PINda oggi non si ferma più: seguite @staffpingiovani su Instagram per scoprire le prossime tappe, spiare nel backstage e spoilerare i protagonisti!

***

In visita da… Baby Likes Travel: attrezzature per bambini a noleggio in vacanza!

01 agosto 2019 ore 13:03

Ultima puntata prima della pausa estiva per la rubrica “In visita da…”: il viaggio dello Staff di PIN tra le tantissime realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia non si ferma mai!

Dalla primavera 2018 fino ad oggi, con altre storie in archivio da spammare a settembre, ecco cosa siamo andati ad esplorare: le ceramiche innovative di Mesolab, la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia,il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, il turismo delle radici di  Raiz Italiana, il Building Management di INGegno-Lab, il laboratorio culturale partecipato OCC – Officine Culturali quartiere Carrassi e l’officina sociale per il recupero e il restauro di barche a vela in legno Maremosso, lo spazio dedicato alla fotografia e all’illustrazione Lo.ft, la protesi di mano in stampa 3D Adam’s Hand ,il laboratorio di serigrafia naturale Ammostro,il festival teatrale a basso impatto ambientale in luoghi segreti Ultimi Fuochi Festival, il centro multietnico Casa Mandela, la piattaforma che mette in contatto spazi e idee Pop Uppens,lo spazio di coworking per giovani professionisti e realtà innovative dal nome Sophia, la cucina partecipata, food storytelling con narrazione del territorio  Cozinha Nomade, il bistrò con portierato di quartiere Caffè Portineria , l’accademia delle arti di strada per l’inclusione sociale ADAS, lo studio di hand poke tattoo Freak Ink,lo specchio intelligente che rileva parametri vitali MiracleApulia Center for Art & Technology spaziando tra arte e tecnologia fino ad arrivare da SHISKI, il concept space di design che valorizza il territorio attraverso i talenti ospitati.

In tema vacanze, per questa “ultima ma non ultima tappa”, ci dirigiamo nel Salento dove, precisamente a Lecce, abbiamo incontrato i fondatori di Baby Likes Travel, il servizio di noleggio di attrezzature per bambini “a cui piace viaggiare”!

L’idea, ci dicono i soci fondatori Luca e Paola, nasce dall’esigenza di alleggerire le famiglie quando viaggiano insieme ai propri bambini dai 0 ai 36 mesi rendendo così disponibili anche le attrezzature più ingombranti, ad esempio passeggini e/o seggiolini, direttamente nei luoghi di villeggiatura. Rendendo quindi più agevole il viaggio alle famiglie, il servizio non si rivolge solo ai turisti, ma anche alle strutture ricettive che vogliano rientrare nella definizione di family friendly. Ma come funziona? Attraverso un’intuitiva e molto semplice da utilizzare Web App, i genitori possono agevolmente scegliere i prodotti, il luogo di ritiro, il periodo di utilizzo e anche la modalità di pagamento. Nel filmato, anche un breve tutorial!

Baby Likes Travel, inoltre, ha le idee molto chiare per il futuro: “da grande”, infatti, il servizio di noleggio aspira a diventare un vero e proprio luogo dove poter reperire tutte le informazioni utili per le famiglie in viaggio. è il blog il cuore di questa ambizione dal quale iniziare anche l’espansione in tutta la Puglia, partendo ovviamente dal Salento ovvero il territorio dove adesso il servizio è molto più diffuso.  Sentiamo dalla voce dei protagonisti tutte le sfumature di questo ambizioso progetto… vi garantiamo che le ambizioni per il follow up non sono solo queste!

Come anticipato, lo staff di PIN prende una piccola pausa da questo entusiasmante tour. Nonostante questo, non smettete di seguire gli sviluppi delle giovani realtà PIN attraverso la sezione Vincitori e follow us on Instagram: disponibili già una serie di spoiler per le prossime tappe del viaggio di settembre!

***

In visita da… Shiski, il concept space di design che valorizza il territorio

26 luglio 2019 ore 14:24

Puntata numero 31 per la rubrica “In visita da…”: il viaggio dello Staff di PIN tra le tantissime realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia non si ferma mai!

Ricapitoliamo velocemente le 30 realtà fin ora esplorate: le ceramiche innovative di Mesolab, la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia,il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, il turismo delle radici di  Raiz Italiana, il Building Management di INGegno-Lab, il laboratorio culturale partecipato OCC – Officine Culturali quartiere Carrassi e l’officina sociale per il recupero e il restauro di barche a vela in legno Maremosso, lo spazio dedicato alla fotografia e all’illustrazione Lo.ft, la protesi di mano in stampa 3D Adam’s Hand ,il laboratorio di serigrafia naturale Ammostro,il festival teatrale a basso impatto ambientale in luoghi segreti Ultimi Fuochi Festival, il centro multietnico Casa Mandela, la piattaforma che mette in contatto spazi e idee Pop Uppens,lo spazio di coworking per giovani professionisti e realtà innovative dal nome Sophia, la cucina partecipata, food storytelling con narrazione del territorio  Cozinha Nomade, il bistrò con portierato di quartiere Caffè Portineria , l’accademia delle arti di strada per l’inclusione sociale ADAS, lo studio di hand poke tattoo Freak Ink,lo specchio intelligente che rileva parametri vitali Miracle e Apulia Center for Art & Technology spaziando tra arte e tecnologia.

Oggi facciamo un giro nella BAT dove, passeggiando per le vie di Trani dirigendoci verso la Cattedrale, troviamo Shiski, il concept space di design che valorizza il territorio ospitando designer di talento con i quali ampliare progetti e idee.

Come ci raccontano Roberta, Elena e Giuseppe, Shiski nasce dalla volontà comune ai tre architetti fondatori di creare un luogo fisico per dar voce al mondo del design e dell’artigianato legato alla promozione del territorio attraverso uno spazio espositivo, ma anche un laboratorio dove mettere in pratica idee, progetti e condividere nuove opportunità. La condivisione, infatti, è la vera mission del progetto e lo dimostrano le tante collaborazioni con altri Vincitori PIN come Trip Lab, Radika, ZicZic e tutti coloro che vorranno rispondere alla call contenuta anche in questo video.

E per il futuro? Scopriamolo dalla voce dei protagonisti!

Il viaggio dello Staff alla scoperta della Comunità PIN continua: seguite @staffpingiovani su Instagram per scoprire le prossime tappe, spiare nel backstage e spoilerare i protagonisti!

***

Argomenti