Blog

Stai visualizzando: tutti i post sull'argomento "Teatro Stalla Matteo Latino"

Mani in Arte: Teatro Stalla racconta il laboratorio “che semina bellezza”

26 febbraio 2018 ore 11:49

Sono tanti ormai i racconti della Comunità PIN e oggi tocca a Daniela, Carlo e Francesco, fondatori di Teatro Stalla , i quali vogliono condividere con tutti voi il successo di una delle loro attività progettuali appena conclusa. Si tratta di “Mani in Arte!!”, il laboratorio artistico-creativo per educare alla bellezza che ha coinvolto ben 30 bambini del comune di Mattinata (FG) portando avanti così la missione del progetto PIN che utilizza l’arte sociale come strumento di prevenzione e riabilitazione nei contesti del disagio.

Lasciando la parola ai protagonisti, cogliamo occasione per ricordare a tutti i Vincitori di coinvolgerci nei vostri successi: scriveteci le vostre storie e condividete con noi i vostri racconti con foto per vederli pubblicati a stretto giro su questo blog!

MANI IN ARTE!!
IL LABORATORIO CREATIVO CHE OPERA PREVENZIONE

È giunto al termine Mani in Arte!! il laboratorio che semina Bellezza, facente parte delle azioni progettuali sostenute dal Bando Pin Pugliesi Innovativi della Regione Puglia di cui la Cooperativa Teatro Stalla Matteo Latino è progetto vincitori. Hanno condotto tale percorso artistico ed educativo Daniela Delzotti (regista e conduttrice di Teatro Sociale), Carlo de Vita (art counselor), Marisa Minuti (psicologa) e Mario Sacco (artigiano).

Con vivo entusiasmo e sincera commozione si conclude un percorso che ha visto protagonisti più di 30 bambini mattinatesi. 30 piccoli artisti che hanno avuto modo di sperimentarsi e sfidarsi con il Teatro Sociale, con la musica, con i giochi creativi e con l’antica arte del mosaico. Lo scorso venerdì 16 febbraio, alle ore 18, presso la Scuola dell’Infanzia Giorgi di Mattinata, si è svolto lo spettacolo finale: un esito di laboratorio emozionante, incentrato sull’importanza dei sogni e sullo sviluppo di una cultura “del Desiderio” che educhi le giovani generazioni a spingere il proprio sguardo oltre ogni recinto e che provochi i più grandi ad una riflessione che spinga a mettersi in gioco, senza timori. La regia e i testi sono stati curati da Daniela Delzotti, mentre le musiche originali sono state composte da Carlo de Vita. E’ intervenuta, per l’occasione, l’Assessore alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Mattinata, che si è complimentata per il lavoro svolto. Un lavoro incentrato non solo sulla bellezza da intendersi in senso estetico e artistico, ma anche e soprattutto su una Bellezza creativa ed educativa che nel positivo cambiamento dei suoi piccoli partecipanti ha trovato il maggior riscontro. Il Teatro Sociale, difatti, libera dalla gabbia della timidezza, dal torpore e dell’apaticità di una società che preferisce il lamento e la rassegnazione per richiamare finalmente alla Vita. Fondamentale, dunque, per il Teatro Stalla resta il coniugare arte e psicologia, per una vera e propria cultura sociale che operi prevenzione. Arte e psicologia si sono così alleate per dare una risposta tangibile al dilagarsi del bullismo e di altre forme di violenza che possono essere debellate solo attraverso un rinnovato concetto di cultura e comunità.

Il mosaico, realizzato dagli stessi piccoli partecipanti, sarà da oggi collocato all’ingresso delle Scuole Elementari di Mattinata.

Si ringrazia la disponibilità e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “Savio” di Mattinata per aver concesso gli spazi e per aver aperto le proprie porte alle esigenze di un territorio che grida ascolto.

La creatività multidisciplinare di Mani in Arte!! spinge a non arrendersi dinanzi agli ostacoli, a non fermarsi davanti all’ipocrisia, a non farsi incatenare dalla disillusione, ma a credere che un cambiamento sia possibile, cominciando a seminare Bellezza e fiducia nelle generazioni che si affacciano con speranza verso il domani.

***

Il sogno di Matteo Latino è diventato realtà: il racconto del progetto vincitore PIN!

18 dicembre 2017 ore 15:12

Riceviamo e condividiamo con piacere l’esperienza di Teatro Stalla Matteo Latino, il progetto Vincitore PIN che mette a frutto l’arte sociale per la prevenzione e riabilitazione nei contesti sociali disagiati, di Mattinata (FG). Nel comunicato stampa post-evento, tutta l’emozione e l’entusiasmo di Daniela Delzotti e Co.

Cogliamo occasione per ricordare a tutta la Comunità PIN di condividere con noi eventi, esperienze, partecipazioni a festival e manifestazioni: pubblicheremo qui i vostri racconti, le vostre foto e, perché no, i vostri video più belli per condividere sempre di più le vostre attività.

Buona lettura!

Il sogno di Matteo Latino è diventato realtà: presentato a Mattinata il Teatro Stalla e la squadra che lavorerà al progetto, vincitore dell’avviso PIN. L’Assessore Regionale, Raffaele Piemontese: “Sono estremamente orgoglioso e volevo essere presente”

Nella giornata di giovedì 14 dicembre, lo storico Palazzo Mantuano di Mattinata ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del Teatro Stalla “Matteo Latino”.
L’evento ha avuto inizio con la proiezione di una breve video intervista a Matteo, durante la quale il giovane attore e drammaturgo parla della condizione di stallo dei giovani, spesso impossibilitati a scorgere qualunque prospettiva futura, e invoca una loro reazione a questa situazione.

Il sogno di Matteo Latino è diventato realtà: laddove c’era una stalla, adesso vive uno spazio di aggregazione e cultura, un luogo di impegno e amore per la propria terra: “Il Teatro Stalla – dice la Direttrice Artistica, Daniela Delzotti – è l’emblema della rigenerazione e della contaminazione di luoghi non deputati al teatro stesso e sviluppa un nuovo concetto di cultura e socialità. L’arte si coniuga alla psicologia ad orientamento psicoanalitico per farsi strumento di prevenzione e riabilitazione nei molteplici contesti del disagio psico-fisico e sociale. Oggi più che mai l’avviso PIN per progetti pugliesi innovativi della Regione Puglia, di cui siamo vincitori, diviene una risposta concreta per poter realizzare i sogni di giovani professionisti che come noi credono fermamente nel potere delle idee innovative come possibilità da offrire al nostro territorio, per una cultura del ritorno e non della fuga.”
Significativa la partecipazione alla conferenza stampa di diverse istituzioni, che hanno garantito impegno e supporto, presente e futuro, al progetto. Sono intervenuti, nella fattispecie, l’Assessore alle Politiche Sociali e Politiche Giovanili del Comune di Mattinata, Michelina Armilotta, l’Assessore alla Cultura del Comune di Mattinata, Michele Piemontese, il parroco di Mattinata, Don Luca Santoro e il Vice Presidente del parco Nazionale del Gargano Claudio Paolino Costanzucci. Presente all’evento anche Pierpaolo D’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo.

“Il Teatro Stalla rispecchia in pieno lo spirito del PIN – esordisce Raffaele Piemontese, Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Puglia – State riuscendo a sbloccare una serie di potenzialità, entusiasmi e creatività che questo territorio forse non sapeva neppure di avere. Chi avrebbe immaginato che la stalla dell’Agriturismo Monte Sacro sarebbe diventato un luogo innovativo?”
L’Assessore prosegue il suo intervento ricordando che solo il 25% dei progetti pervenuti al PIN, ovvero quelli più validi, ottengono il finanziamento. “La forza della famiglia, l’entusiasmo e l’intelligenza di questo gruppo, grazie al sostegno complessivo delle istituzioni e della politica, che c’è ed esiste, ha trasformato quella stalla in un esempio di arte e cultura che si coniuga con benessere, psicologia, socialità e con la valorizzazione del nostro territorio. Sono estremamente orgoglioso e volevo essere presente, perché oggi abbiamo concretizzato un lungo lavoro.”

La conferenza stampa di ieri mattina è stata anche l’occasione per presentare la squadra di talentuosi collaboratori coinvolti nel progetto, che darà vita alle tante attività in programma: Imma Latino (Agriturismo Monte Sacro), Carlo de Vita (art counselor), Mario Sacco (artigiano), Marisa Minuti (psicologa e psicoterapeuta in formazione), Valentina Di Carlo (psicologa e psicoterapeuta della scuola Il ruolo terapeutico di Foggia) Barbara Torraco (amministratore unico Patto Consulting), Davide Potente (sceneggiatore e copywriter di CLAP), Francesco Leone (grafico).
In concomitanza con l’inizio della conferenza stampa, è avvenuto il lancio online del sito del Teatro Stalla “Matteo Latino”: Teatrostalla.com.

***

Argomenti