COVID-19: PIN non si ferma. Scopri come la Comunità e lo staff stanno reagendo all'emergenza.

Il Caleidoscopio

Centro per la prevenzione, intervento e formazione verso chiunque sia coinvolto in dinamiche di bullismo e/o cyber-bullismo
  • Problema Bullismo e cyber-bullismo rientrano tra le dinamiche relazionali di violenza e sono fenomeni in crescita
  • Soluzione Creare una realtà in grado di aiutare chi si trova a vivere episodi di bullismo e cyber-bullismo

Il caleidoscopio (dal greco καλειδοσκοπεω, “vedere bello”) è uno strumento ottico che si serve di specchi e frammenti di vetro o plastica colorati per creare una molteplicità di strutture simmetriche.

Appoggiando l’occhio ad un’estremità (come guardando in un cannocchiale) e ruotando l’intero strumento, o la parte terminale mobile (nei modelli più complessi), è possibile vedere delle figure geometriche simmetriche colorate, generatesi dall’unione dell’ immagine diretta dei frammenti e di quelle create dalle riflessioni negli specchi; continuando a ruotare il caleidoscopio stesso, le figure mutano e cambiano colore e forma senza mai ripetersi.

La scelta di questo nome è legata ai principi di lavoro che ispirano le attività della Cooperativa.

Le persone, i fenomeni, i legami, sono fatti come un caleidoscopio; bisogna indagare, approfondire e legare insieme per trovare anzi ri-trovare il bello della relazione. Se il bullismo ed il cyber-bullismo sono forme di relazione aggressiva, attraverso l’opera del Caleidoscopio, ci si aspetta di restituire colore e calore a questa tipologia di relazioni problematiche attraverso azioni di analisi, comprensione e confronto.

Progetto originarimente candidato con il titolo Centro Antibulllismo – Il Caleidoscopio