L’Aia che Raglia

Attività socio-culturali a contatto con gli asini
  • Problema Valorizzare uno degli esseri più socievoli ed empatici, l'asino in attività socio-riabilitative, turismo e ambientali
  • Soluzione Utilizzo degli asini nelle attività socio-educative e riabilitative e riscoperta del territorio con il turismo lento

Siamo quattro fratelli, sin da piccoli abituati al contatto con questi stupendi esseri: gli asini. Il nostro obiettivo è quello di far comprendere la poliedricità dell’utilizzo degli asini non relegando gli stessi alle sole attività agricole.

Inoltre vogliamo costruire la “Casa di Onos” inteso non solo come luogo fisico itinerante ma anche come centro per svolgere attività sociali, educative e turistiche.

Nello specifico, le attività sociali saranno svolte nel campo dell’incontro con realtà di disagio (prevalentemente psichico) dove è dimostrato il grande impatto dell’onoterapia; quelle educative attraverso l’interazione uomo-animale e il corretto vivere in armonia con la natura; infine, le attività turistiche si concretizzeranno in percorsi di scoperta dell’entroterra in sella agli asini.

  • gennaio 2020

    Avvio del progetto

  • febbraio 2020

  • marzo 2020

  • aprile 2020

  • maggio 2020

    Obiettivo intermedio

    Evento Pubblico

  • giugno 2020

  • luglio 2020

  • agosto 2020

  • settembre 2020

    Obiettivo intermedio

    Area attrezzata disponibile

  • ottobre 2020

  • novembre 2020

  • dicembre 2020

  • gennaio 2021

    Obiettivo finale

    Definizione di percorsi di turismo rurale