COVID-19: PIN non si ferma. Scopri come la Comunità e lo staff stanno reagendo all'emergenza.

Una coda per due

Interventi assistiti con gli animali (pet therapy) in favore di persone che vivono condizioni di disagio fisico sociale e psicologico
  • Problema Non esistono sul territorio centri di pet therapy gestiti da équipe multidisciplinari specializzati
  • Soluzione Creazione di un parco inclusivo dove realizzare interventi assistiti con gli animali ed attività cinofilie e ricreative

La pet therapy è riconosciuta dal Ministero della Salute per la sua valenza terapeutica ed educativa ed i suoi risvolti sul sociale sono innumerevoli ma vi è scarsa offerta di servizi specialistici a fronte di una domanda in costante crescita.

“Una coda per due” è un progetto che è nato dall’incontro di due amiche, Anna un medico veterinario e Barbara un biologo educatore cinofilo. Entrambe, abbiamo sperimentato ogni giorno i benefici apportati da una corretta relazione uomo-animale ed è per questo che ci siamo specializzate nella pet therapy. Nel team anche l’équipe a 4 zampe composta da Twister, Akita, Max e altri che si aggiungeranno durante tutta la durata del progetto.

Ci prefiggiamo lo scopo di realizzare interventi assistiti con gli animali nel nostro territorio, in favore di soggetti che versano in situazioni di disagio di vario tipo, in collaborazione con educatori e terapisti tutti esperti in materia.

Per far ciò, creeremo entro il mese di settembre un parco dove verranno realizzate queste co-terapie e dove si potranno anche svolgere attività cinofile e ludico-ricreative varie.
Seguirà un importante progetto pilota di educazione assistita con gli animali, diretto a minori a rischio, nel quale saranno coinvolti dei cani che hanno subito un abbandono e che sono in attesa di un adozione.