Zoom

Agenzia di valorizzazione del patrimonio culturale locale
  • Problema Un patrimonio culturale diffuso, considerato minore, scarsamente valorizzato e non riconosciuto come bene comune
  • Soluzione Creare una vera e propria “agenzia di valorizzazione del patrimonio locale”

Zoom propone la valorizzazione del patrimonio culturale locale, spesso considerato minore, generando processi condivisi di diffusione della conoscenza. La nostra agenzia si compone di un architetto, Sofia, e di un tecnologo per i beni culturali, Paola, con esperienza nel campo del restauro, della diagnostica e della valorizzazione del patrimonio.

L’idea è quella di proporre prodotti culturali che veicolino in maniera accessibile conoscenze tecniche specialistiche, rafforzando il legame tra territorio e mondo della ricerca, organi di tutela e professionisti. Ulteriori obiettivi sono il coinvolgimento delle comunità nei processi di valorizzazione, attraverso azioni partecipative per il recupero della memoria storica dei luoghi, e la diffusione di buone pratiche come il “museo diffuso”.

Privilegiando le tematiche dell’architettura rurale e dell’archeologia industriale, da qui a un anno ci proponiamo, quindi, di realizzare e vendere: un sistema di fruizione ICT low-cost per beni culturali pubblici o privati; 250 copie di un prodotto editoriale interattivo e innovativo; un evento divulgativo; un pacchetto di promozione di aziende virtuose nel campo del restauro e della conservazione

Progetto originarimente candidato con il titolo Di cultura saziami