Ario

Software per la fruizione di siti culturali in realtà aumentata e gaming
  • Problema La visita di beni culturali risulta spesso passiva e poco coinvolgente per alcuni visitatori
  • Soluzione Stimolare il visitatore attraverso la realtà aumentata e il gaming iniziando dalla Fortezza svevo-angioina di Lucera (FG)

Crediamo che applicare le nuove tecnologie nei diversi ambiti della quotidianità contribuisca al miglioramento della qualità della vita nella società in cui viviamo. Per questo motivo, unendo le nostre competenze e le nostre passioni, è nata la Tera labs, che si occupa di sviluppare un applicativo che dia la possibilità ai visitatori dei siti culturali di immergersi in un’esperienza unica, coinvolgente e memorabile.

Ario permette la fruizione dell’area archeologica della Fortezza svevo-angioina di Lucera con l’utilizzo del gaming e dalla realtà aumentata, attraverso un dispositivo mobilie fornito in loco.

L’idea è quella di rivoluzionare il concetto di visita guidata. Ario, infatti, consente la divulgazione di informazioni e conoscenza con un metodo moderno basato sulle nuove tecnologie. Questo garantisce una più facile diffusione del sapere scientifico e, siamo certi che, oltre ad implementare l’offerta turistica, aumenterà anche il flusso di visitatori sul territorio.

  • luglio 2017

    Avvio del progetto

  • agosto 2017

  • settembre 2017

  • ottobre 2017

    Primo sopralluogo e primi rilievi fotografici fatti #pingiovani #ario #teralabs #lucera #fortezzasvevoangioina

    @teralabs017, giovedì 12 alle 15:54
  • novembre 2017

    Obiettivo intermedio

    Definizione del percorso interattivo

  • dicembre 2017

  • gennaio 2018

  • febbraio 2018

  • marzo 2018

  • aprile 2018

  • maggio 2018

  • giugno 2018

  • luglio 2018

    Obiettivo finale

    Applicativo realizzato e pronto per le visite