Blog

Stai visualizzando: tutti i post del mese di Marzo 2018

Idee per la città dei talenti a KM0: l’ultimo successo di Resmart

23 marzo 2018 ore 09:35

Ancora successi e traguardi per la Comunità PIN. Non avevamo dubbi!

A condividere ancora una volta il racconto delle tappe progettuali, Biagio e Matteo di Resmart, l’Urban Smart Lab per la rigenerazione umana ed urbana dei territori, che ci inoltrano il comunicato stampa del loro ultimo successo: con il Laboratorio Urbano di Cerignola ed il Comune, hanno avviato un laboratorio pomeridiano con i ragazzi coinvolti nei loro percorsi formativi, ospitati da uno spazio di co-working. L’obiettivo, è quello di facilitare lo sviluppo di “idee per la città” nate dall’intuizione dei nostri talenti a KMZERO. Ma lasciamo la parola ai protagonisti, ricordando a tutti i Vincitori PIN di prendere spunto e continuare a inviarci i vostri racconti per condividere le vostre imprese straordinarie su questo blog!

Oltre le aspettative

Uno spazio di incontro, di contaminazione, di crescita personale e professionale, con questi presupposti lunedì 12 marzo 2018 un altro importante tassello del percorso della Startup Bordermind è stato fatto: è infatti nato “#iosonotalento” un progetto di coworking che abbraccia oltre 300 ragazzi tra i 16 e i 18 anni.

Nella location delle Officine Fornari, hangout riconosciuto per ragazzi e cittadini di Cerignola, Bordermind ha lanciato il suo ambizioso progetto di coworking che ambisce a divenire una vera e propria Academy per educare, formare, potenziare, riunire progetti, valori e sogni di tutti i ragazzi che hanno voglia di accrescere le proprie competenze, sviluppare le proprie passioni, imparare a comunicare i propri skills o semplicemente ritrovarsi insieme per contaminare idee ed ambizioni.

Con il supporto strategico dell’Assessorato alle Politiche Sociali e del Lavoro e all’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cerignola Bordemind, in convenzione con Officine Fornari (struttura ospitante), ha intenzione di rendere questo coworking un luogo di formazione altamente professionale estendendo il suo target alle imprese in modo da creare uno spazio di incontro tra esigenze del tessuto imprenditoriale e talenti a KM0 che Bordermind si occuperà di formare e rendere pronti per il lavoro.

Dal lunedì al venerdì i professionisti di Bordemind aprono gratuitamente le porte ai ragazzi offrendo loro pc, wi-fi free, consulenza, supporto e soprattutto la possibilità di mettersi alla prova nella realizzazione dei propri progetti, attraverso pillole didattiche di design umano, self marketing, personale branding, psicologia del colore, fotografia, grafica, comunicazione fino al design urbano, tutto con l’obiettivo di educare i talenti alla cultura delle opportunità del territorio, quale radice di generazione del futuro mediante un capitale umano formato e competente.

“#iosonotalento” è un ulteriore step nella costruzione di una community fatta di cittadini, imprese e istituzioni, raccolti nel fine comune di valorizzare il territorio mediante l’acquisizione delle giuste competenze” dicono Matteo Albanese e Biagio Giurato, Founder di Bordermind.

Il lancio di “#iosonotalento” si inserisce nella progettualità di una startup che, con ambizione e professionalità, sta puntando al territorio, nella sua accezione più totale, per poi ripartire da esso, attraverso opportunità fatte di persone formate, pronte e disposte a correre il rischio di credere nei propri sogni… A KM0.

***

Corretta comunicazione e gestione delle spese: il Toolkit replica a Taranto

13 marzo 2018 ore 12:02

Inserire i loghi o non inserire i loghi… e dove? Questo è uno dei dilemmi più diffusi tra i Vincitori PIN!

Per continuare a rispondere agli interrogativi più frequenti che ci vengono rivolti, abbiamo deciso di replicare uno dei Toolkit che coinvolge, senza distinzioni di ambito d’intervento e territorio, tutta la Comunità PIN.

Non solo loghi: come e perché impatta l’utilizzo di loghi e diciture sulla rendicontazione dei progetti? Come gestire e documentare le spese per impostare una corretta gestione delle spese? Perché i due argomenti sono strettamente correlati? Sono solo alcune delle domande a cui risponderemo mercoledì 21 marzo dalle ore 10 presso la sala conferenze della Biblioteca Acclavio (via Salinella, 31) a Taranto!

Lo staff PIN vi aspetta come sempre numerosi, ricordandovi comunque che l’iscrizione al workshop a numero chiuso è obbligatoria previa registrazione qui.

***

Una nuova tornata di Vincitori PIN!

09 marzo 2018 ore 12:00

Ecco di seguito i nuovi tanti ammessi al finanziamento PIN!

Gli esiti dei progetti inoltrati dal 3 agosto al 31 dicembre 2017, infatti, sono stati approvati dalla Dirigente della Sezione Politiche Giovanili e Innovazione Sociale, con atto n. 18 del 9/03/2018.

L’iter è invariato: nelle prossime ore, i referenti dei progetti valutati riceveranno una comunicazione con l’esito, il punteggio dettagliato e le indicazioni per i successivi passi da compiere per realizzare il progetto. Come di consueto, anche i gruppi non finanziati saranno contattati ricevendo la comunicazione di esito negativo dall’email ufficiale dell’iniziativa. Questi ultimi, comunque, potranno presentare una nuova candidatura.

Se non doveste ricevere nessuna comunicazione, ma il vostro progetto appare nelle due liste di seguito allegate, non esitate a contattarci attraverso i nostri recapiti.

Nel frattempo, i lavori di valutazione vanno avanti esaminando già le candidature pervenute nel 2018: i prossimi vincitori saranno comunicati progressivamente e come sempre su questo blog!

Complimenti, in bocca al lupo e buon lavoro ai tanti neo PIN!

Scarica l’elenco progetti ammessi al finanziamento.

Scarica l’elenco progetti NON ammessi al finanziamento.

***

La forza di That’s Apulia è l’incontro: parola dei protagonisti!

09 marzo 2018 ore 10:38

L’ormai consolidata rubrica che dà voce ai protagonisti delle storie innovative nate con PIN si popola sempre di più!

A raccontarci il loro progetto, oggi sono i ragazzi di Eatit che con il finanziamento PIN stanno lanciando la piattaforma in dropshippig di prodotti made in Italy dal nome “That’s Apulia“.

Prima di lasciarvi alla penna di Mauro e Maria, ricordiamo a tutta la Comunità PIN di continuare a condividere con noi i vostri racconti: vi invitiamo a raccontarci le vostre straordinarie esperienze così da poterle pubblicare su questo blog e nella sezione eventi della piattaforma.

Buona lettura!

La forza del progetto That’s Apulia è l’incontro

Sono passati diversi mesi dalla firma del progetto Eatit e poco più di qualche settimana dalla nascita del brand That’s Apulia. Il nostro progetto è in continua evoluzione, ogni giorno si aggiunge un tassello mancante e per ogni tratto di strada percorso riguardiamo attentamente i nostri passi. Ora possiamo dire di essere giunti alla parte più costruttiva del lavoro, costruttiva in tutti in sensi: dal lato tecnico a quello umano.

Con That’s Apulia stiamo imparando l’importanza della stretta di mano, dell’incontro reale con le persone. Percorriamo in lungo e in largo la Puglia, per incontrare i produttori locali di prodotti gastronomici selezionati per il nostro store online. Abbiamo l’onore di conoscere le loro storie, scoprire la tradizione che c’è dietro un marchio e di toccare con mano la passione che anima il loro lavoro. Speso sono storie di coraggio e caparbietà, di quanti decidono ogni giorno di investire su se stessi e sulla propria regione, nonostante le difficoltà di un mercato sempre più competitivo.

Ad ogni incontro abbiamo la possibilità di parlare di noi, di raccontare come è nato e in cosa crede il progetto That’s Apulia. Di come la nostra mission sia offrire una esperienza di gusto a chi desidera assaporare la terra di Puglia e di come vogliamo nel contempo sostenere e valorizzare le produzioni locali di eccellenza. E più ci raccontiamo, più crediamo nelle nostre possibilità, soprattutto grazie alle dimostrazioni di fiducia che in questi mesi stiamo raccogliendo.

Sono già diversi i produttori, veri maestri del gusto, che a loro volta credono in noi. Con loro condividiamo i valori della qualità, del rispetto della materia prima e della sostenibilità dei processi di produzione. Insieme a loro vogliamo raccontare il cibo come connubio tra natura e cultura e promuovere la pugliesità come scelta di gusto e stile di vita.

That’s Apulia partirà nel mese di marzo come spazio editoriale, luogo di esperienze e scoperte di prodotti tipici, origini lontane, storie e persone. Entro l’estate That’s Apulia sarà anche uno store online, una bottega di sapori pugliesi.

Invitiamo tutti voi a supportarci e seguirci con calore e, che siate produttori, blogger, ristoratori o buongustai, scriveteci a info@thatsapulia.it per condividere idee ed esperienze o contattateci tramite Facebook e Instagram cercando @thatsapulia. Iscrivendovi invece su www.thatsapulia.it, sarete aggiornati sui prossimi sviluppi.

Oggi il web ci offre grandissime opportunità, ma può funzionare solo se dietro si adoperano persone capaci di costruire sinergie e di produrre insieme valore. Noi crediamo in tutto questo.

***

Argomenti