Blog

Il turismo esperienziale diventa digitale: le esperienze di Puglia Taste & Culture

29 maggio 2020 ore 12:19

Un brutto incubo a cui molti operatori turistici non hanno voluto rassegnarsi: è questa, in estrema sintesi, l’esperienza di Puglia Taste and Culture, la giovane azienda che propone itinerari turistici esperienziali nella BAT attraverso attività che coinvolgono i 5 sensi.

Così, questo periodo di lockdown ha portato i tre soci fondatori Annamaria, Donatella e Raffaele a voler trasmettere l’amore per il territorio e le tradizioni sul web. Dai caffé virtuali con i follower, passando per le dirette Facebook anche in inglese per mantenere viva la grande comunità di utenti preesistente, per arrivare ai tour enogastronomici con esperti del vino. Forte l’attenzione dei media locali, come dimostra questa intervista:

Di seguito il racconto delle iniziative a cura dei protagonisti!

Il nostro non è solo un lavoro, ma una vera e propria passione basato sull’amore per il nostro territorio e la promozione delle nostre tradizioni con la gente proveniente da tutte le parti del mondo.
Questa pandemia all’inizio sembrava solo un brutto incubo al quale non volevamo credere. Ma quando poi abbiamo iniziato a ricevere le prime mail di cancellazione di tour, anche a lungo termine, ci siamo iniziati a preoccupare…ma non ci siamo fermati! Anzi abbiamo cercato di pensare a quale fosse il modo migliore per restare vicini ai nostri clienti e a tutte quelle persone che prima o poi ritorneranno a viaggiare con noi.
Così abbiamo pensato di invitare i nostri follower a prendere “un caffè con Puglia Taste and Culture”, delle dirette facebook pensate per far compagnia raccontando con il nostro mood il nostro splendido territorio. Una sorta di tour virtuali realizzati dalla nostra presidente e guida turistica Annamaria Tucci: ogni sabato una diretta in inglese per i turisti stranieri che ci seguono da lontano

e ogni domenica mattina per tutti i turisti italiani che ci seguivano dalle varie regioni.

Inoltre il nostro sommelier Gianni ci ha accompagnati in dei percorsi enogastronomici, sempre virtuali, dove una ricetta tipica incontra un vino autoctono, per conoscerne storie e curiosità, ma anche consigli tecnici di degustazione.

Questo è anche un modo per far capire quanto è bella la nostra Puglia e quante belle cose possiamo fare insieme nel momento in cui si ripartirà. Incuriosendo e appassionando i nostri follower sono trascorsi due mesi di lockdown, come se non ci fossimo mai fermati, o quasi
Ora che siamo entrati nella fase 2 e a brevissimo dovremmo poter ripartire anche con il turismo, continueremo sempre con queste dirette, in forma un po’ diversa, perché ormai sono un modo per tenerci sempre vicini ai nostri follower, con la speranza di poterli incontrare di persona al più presto durante uno dei nostri eventi.