Blog

Arriva Charlie: il rilevatore contactless della temperatura corporea di HER

27 Maggio 2020 ore 11:37

Domotica per fronteggiare l’emergenza, creando dispositivi che ben si conciliano con le attività progettuali.

È il caso di HER, il sistema automatizzato per la gestione di prenotazioni strutture ricettive nato a Bari dal genio di Nunzio e Nicola, che ha aggiunto alla gamma dei servizi da offrire ai B&B anche un rilevatore contactless della temperatura corporea di piccole dimensioni e dal design friendly che automatizza del tutto gli accessi nelle strutture, non necessariamente turistiche.

Ma come funziona?

Gli utenti, clienti o lavoratori che vogliono entrare dentro alla stanza, si posizionano davanti a Charlie e in pochi secondi viene restituito un feedback visivo tramite un led che attesta la temperatura della persona. Il segnale luminoso può essere verde se la temperatura rilevata non oltrepassa i 37°, giallo se la temperatura è compresa tra 37° e 37.4° e rosso se la temperatura misurata è maggiore o uguale di 37.5°.

Frutto di una bella collaborazione tra più aziende – il friendly design è stato creato dallo Unusual Studio di Monza, mentre la Beloud di Ladispoli si è occupata della promozione commerciale – i modelli attualmente in commercio sono due: Charlie Fast e Charlie Proof.

Ed ecco come definiscono il prodotto i due ideatori:

La forza del sistema è che Charlie non ha bisogno di una persona per poter verificare le temperature, ma lo fa in autonomia. Questo semplifica il lavoro, fa sentire meno in soggezione le persone che entrano in quel luogo e rilascia al proprietario una base dati sulla sicurezza dell’ambiente. Charlie è semplice e intuitivo e non ha bisogno di nessun knowledge particolare per l’installazione.

A Natale regala PIN 11 idee originali per i tuoi regali