Blog

PIN@BuyPuglia2018: il videoracconto della due giorni dedicata al turismo

30 ottobre 2018 ore 12:11

Una grande novità al BuyPuglia2018: la Comunità PIN protagonista indiscussa!

Nell’edizione precedente, sempre organizzata da PugliaPromozione, la fiera del turismo pugliese è stata una grande occasione di #networking tra giovani realtà, buyer e seller internazionali. Quest’anno l’upgrade: due appuntamenti ufficiali targati PIN e una zona totalmente dedicata ai progretti PIN attivati con 10 postazioni fisse e altri 9 gruppi in modalità itinerante.

 

Andiamo in ordine: per le giovani realtà PIN, la due giorni dedicata al turismo è iniziata con il BuyPuglia – Investment & Education nel pomeriggio del 25 ottobre quando, presso il Centro Congressi della Fiera del Levante a Bari si è svolto un workshop  a cura dello Staff di PIN e PugliaPromozione focalizzato sulle opportunità in tema di turismo e sul #networking con l’ente organizzatore.

Ma è il giorno seguente, venerdì 26 ottobre, che si entra nel vivo dell’iniziativa con il BuyPuglia Business Meeting (B2B), una postazione condivisa da dieci giovani imprese, Tourism Startup, e altre nove a caccia di B2B con i buyer internazionali! Eccoli qui i protagonisti entrati anche a far parte della short list a cura di Puglia Promozione utile per il coinvolgimento nelle prossime iniziative: Aquapulia, Apulia Bike Route, Ecotourism , I go to sud, La Pelandra, La Puglia senza Ostacoli, Mycicerone, PlacenPeople, Puglia Taste&Culture, Ario, Ciceros, ImaginApulia, Night Shuttle Salento, Pugliabout, Puglia Pop Experience, Smart Spot, Ibicipedi e Sagelio.

In questo video, tutti all’opera per stringere rapporti, collaborazioni, #farerete e accaparrarsi nuovi clienti!

In attesa di scoprire i risultati ottenuti dalla partecipazione al BuyPuglia Business Meeting direttamente dalla voce dei protagonisti, restate sintonizzati: l’esperienza della Comunità PIN che opera nel settore del turismo continua. Come? Seguite sul profilo Instagram dello Staff di PIN, dove troverete anche le stories della due giorni, monitorate questo blog e collegatevi attraverso i canali delle imprese coinvolte!

***

Apriti Ruvo! Il bando per la cessione in uso temporaneo di locali commerciali

29 ottobre 2018 ore 17:15

Avviso a tutta la Comunità PIN: questo bando potrebbe fare per voi!

Vi segnaliamo infatti questa iniziativa del DUC Distretto Urbano del Commercio del Comune di Ruvo di Puglia per promuovere e rilanciare il commercio di prossimità nel centro storico della cittadina della provincia barese tramite la riapertura e il riuso temporaneo di locali commerciali dismessi. Il periodo indicato è a ridosso delle festività natalizie ed è possibile partecipare inviando la propria candidatura entro il 5 novembre 2018.

Giovani realtà artigianali, culturali e sociali l’opportunità è rivolta a tutti voi: consultate l’iniziativa cliccando qui dove troverete tutte le informazioni utili per partecipare all’avviso!

***

ZicZic racconta il laboratorio Luoghi Comuni

29 ottobre 2018 ore 10:37

Continuano ad arrivare i racconti delle esperienze straordinarie della Comunità PIN!

Oggi a condividere con tutti voi il racconto del loro ultimo evento è ZicZic: in trasferta ad Altamura da Polignano a Mare, Claudia, Silvia e Lilia hanno realizzato “Luoghi Comuni – laboratorio di composizione e stampa a caratteri mobili” ospitate dalla più antica tipografia di Puglia. Una tre giorni molto proficua che le protagoniste ci raccontano così.

Luoghi Comuni – Laboratorio di composizione e stampa a caratteri mobili

Continuano le attività di ZICZIC che dal 12 al 14 ottobre, in trasferta ad Altamura, ha realizzato “Luoghi Comuni – laboratorio di composizione e stampa a caratteri mobili” grazie alla preziosa ospitalità dell’Antica Tipografia Portoghese.

Per tre giorni abbiamo avuto la possibilità di usare i macchinari, di perderci tra cassettiere colme di caratteri e cliché, circondati da pareti che trasudano storia e inchiostro, su cui dal 1891 si affiggono i manifesti, le locandine, striscioni e volantini prodotti all’interno della più antica tipografia di Puglia, nel cuore dell’Alta Murgia.
Guidati dalle sapienti mani di Gennaro Zaccaria, tipografo già nel 1961,  abbiamo realizzato sei manifesti che rappresentano proverbi, modi di dire e luoghi comuni della tradizione. L’esperienza è stata unica (senza retorica e senza luoghi comuni parlando): la tipografia Portoghese è uno spazio in cui ogni oggetto racconta una storia, dalle pareti parlanti ai macchinari che dopo 150 anni funzionano perfettamente, dalle mille cassettiere ai caratteri mobili in legno e piombo, al buon Gennaro, colonna portante della tipografia, che ci ha seguiti e sostenuti in allineamenti, incastri e composizioni ardite!

Raccontare un luogo, un territorio, è quello che cerchiamo di fare in tutti i workshop e laboratori e per Luoghi Comuni lo abbiamo fatto componendo graficamente lettere, caratteri, segni grafici e incisioni di rara bellezza, costruendo in una giornata di ricerca e progettazione, sei forme tipografiche pronte per la stampa. Ma soprattutto lo abbiamo fatto riaprendo uno spazio importante per la città di Altamura, una risorsa per la comunità, un museo che, riattivando macchinari e strumenti, può diventare luogo di studio, sperimentazione e produzione culturale.

Grazie a Gennaro e grazie ai partecipanti tutti, che ci hanno allietati con ASSAI detti, “a buttare”!

***
e come si suol dire: Vi dobbiamo imparare e vi dobbiamo perdere!

Per guardare con i vostri occhi la gallery fotografica dell’evento, cliccate qui e prendete spunto: aspettiamo con ansia anche i vostri racconti!

***

In visita da…. Raiz Italiana e il turismo delle radici

25 ottobre 2018 ore 15:08

Quattordicesima tappa del viaggio dello Staff di PIN alla scoperta delle realtà attivate attraverso il bando a sportello della Regione Puglia!

Nelle precedenti puntate vi abbiamo raccontato le ceramiche innovative di Mesolab, la mobilità sostenibile di Sagelio, la vocazione di Ciurma libreria indipendente per bambini, il Centro Multiculturale Crocevia, i manufatti editoriali di ZicZic, le proposte di turismo esperienziale di Puglia Taste & Culture, il laboratorio di pasta fresca e artigianale Eden Store, le mappe tattili realizzate da MapAbile e, il Coworking space Co-Labory  e il connubio mare, psicologia e fotografia di ColMare, l’ecofriendly wear firmato Bloodylicious e, subito dopo l’estate, le fragranze identificative del Gargano del brand AquaPulia e il visual storytelling esperienziale di ImaginApulia, giovane realtà che ha anche dato una grande anticipazione dei protagonisti di oggi!

Continuiamo quindi a parlarvi di turismo, nello specifico, delle radici: a spiegarci cos’è sono i Attilio, Mariana e Marina di Raiz Italiana, l’associazione di promozione sociale che ha come mission la creazione di una comunità per discendenti italiani residenti all’estero. Tutto parte da un incontro in Argentina, paese di origine di Mariana, per poi tornare in Puglia, precisamente a Oria in provincia di Brindisi, dove oggi si trova la sede del progetto.

Ci rivolgiamo agli italiani italiani all’estero e ai discendenti italiani – ci spiega Attilioe noi li aiutiamo a scoprire la proprie origini familiari e la propria cultura di origine“.  Le attività per concretizzare questa grande ambizione sono tante: dai viaggi delle origini alle collaborazioni con altri enti. Il tutto presentato alla Farnesina, come ci anticipava ImaginApulia nella precedente tappa di In visita da, con un video promozionale nato e realizzato proprio grazie alla collaborazione tra i due progetti della Comunità PIN!

Quali saranno i progetti per il follow up di questa giovane realtà? Sentiamolo dalla voce dei protagonisti e vediamolo concretamente grazie alla testimonianza breve testimonianza di Jessica, in Italia proprio grazie a Raiz Italiana!

La rubrica che racconta, attraverso il volto e la voce dei suoi protagonisti, tutto quello che è stato possibile realizzare nel primo anno da Vincitori continua: scoprirete le prossime tappe, altre anticipazioni e l’entusiasmo delle giovani realtà sul profilo Instagram dello Staff di PIN!

***

Argomenti